Obblighi di aggiornamento quinquennale per gli utilizzatori di macchine operatrici

Con l’inizio del nuovo anno l’area Ambiente & Sicurezza di Confartigianato Imprese di Viterbo vuole ricordare gli obblighi formativi riguardanti l’aggiornamento delle macchine operatrici sulla base di quanto previsto dal decreto legislativo 81/2008 e dall’accordo Stato Regioni del 22/02/2012 e s.m.i. Per consentire alle imprese di operare regolarmente, Confartigianato Imprese di Viterbo, in qualità di soggetto formatore abilitato, ha in programma per i prossimi mesi i relativi specifici corsi di aggiornamento quinquennali rivolti a tutti quegli addetti che conducono macchine operatrici e che nell’anno 2014 hanno frequentato già la formazione base o i successivi aggiornamenti previsti per legge. Il corso di aggiornamento teorico/pratico è tenuto da docenti qualificati, con l’apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. Per tali corsi di formazione, ognuno con durata e contenuti specifici, è infatti necessario ogni 5 anni un aggiornamento che consenta agli addetti di conservare i requisiti richiesti dalla normativa vigente, permettendo loro di poter così continuare a lavorate utilizzando i suddetti mezzi.

Questo l’elenco delle attrezzature per l’utilizzo delle quali chi le manovra, compreso il datore di lavoro, deve essere in possesso di una specifica abilitazione: piattaforme di lavoro mobili elevabili – PLE con e senza stabilizzatori; gru a torre con rotazione in alto e/o rotazione in basso; gru mobile (autogru); gru per autocarro (gru montata su un veicolo, eventualmente su un rimorchio, su una trattrice o su una base fissa); carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo: carrelli semoventi a braccio telescopico, carrelli industriali semoventi (muletti), carrelli/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi; trattori agricoli o forestali a ruote o cingoli; macchine movimento terra: escavatori idraulici a ruote, a cingoli o ad appoggi articolati con massa operativa maggiore di 60 quintali, pale caricatrici frontali a ruote o a cingoli con massa operativa maggiore di 45 quintali, terne: macchina semovente a ruote o a cingoli, escavatori a fune, autoribaltabile a cingoli con massa operativa maggiore di 45 quintali; pompa per calcestruzzo.

Le aziende interessate per ricevere ulteriori informazione su calendari, orari e modalità d’iscrizioni e partecipazione, sono invitate a prendere contatto con il nostro ufficio Ambiente & Sicurezza ai nr. 0761-337942.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI