Nasce il progetto CortoLive – La Fabbrica del Cortometraggio, dedicato a registi emergenti

Il weekend del 6, 7 e 8 marzo nello storico Palazzo Doria Pamphilj di San Martino al Cimino in provincia di Viterbo, prenderà vita la prima edizione di CortoLive – La Fabbrica del Cortometraggio, al tempo stesso un contest per registi emergenti, una residenza artistica e laboratoriale e un evento dedicato al cinema. Tre giorni di proiezioni, lezioni, presentazioni di pitch e concerti. Protagonisti saranno i giovani registi selezionati per prendere parte al concorso. Il bando permette di partecipare alla residenza e mette in palio due premi in due diverse categorie, cortometraggi e creazione cinematografica, per un valore totale di 4.000 euro.

CortoLive si configura così come un approfondimento sul nostro mondo e il nostro patrimonio artistico e culturale attraverso il linguaggio del cortometraggio, riconsiderato come uno stile cinematografico che ha una sua peculiarità e una sua finalità estetica ben definite.

Il progetto offre ai registi selezionati un weekend di residenza ricco di stimoli e possibilità di incontro e di crescita, grazie alle lezioni realizzate da alcuni grandi professionisti del settore come il regista, sceneggiatore e direttore della fotografia vincitore del David di Donatello Daniele Ciprì, il maestro del documentario Gianfranco Pannone e il montatore storico di Matteo Garrone, due volte vincitore del David, Marco Spoletini. Gli altri quattro prestigiosi docenti sono registi e sceneggiatori affermati che parteciperanno a tutte le giornate del progetto e faranno parte della giuria di selezione del concorso assieme alle produttrici Simona Banchi e Adele Budina. Si tratta di Francesco Clerici, regista pluripremiato, vincitore con il lungometraggio “Il gesto delle mani” del prestigioso Premio FIPRESCI al Festival del Cinema di Berlino 2015; Toni Trupia, regista e sceneggiatore, è stato anche assistente alla regia di Mario Monicelli e Michele Placido; Aldo Iuliano, regista e fumettista, con il suo ultimo corto “Penalty” ha vinto numerosi riconoscimenti e ha sfiorato la candidatura agli Oscar; Tania Innamorati, produttrice e regista, con il suo corto “Eve al desnudo” è stata selezionata al Festival di Cannes. Ad aprire le danze la lezione di Saverio Pesapane, socio della società di produzione e distribuzione Premiere Film.

L’evento sarà inoltre arricchito dalla presenza di un ospite speciale come Laurent Petitgand, musicista, attore e compositore, che parteciperà a un omaggio a Wim Wenders, regista per cui ha composto diverse colonne sonore, e che si esibirà in un imperdibile concerto di chiusura.

L’obiettivo è quello di ripensare il patrimonio culturale del Lazio tramite la creazione cinematografica, promuovere e stimolare i giovani cineasti a creare e a riflettere sul nostro mondo a partire dall’arte del cortometraggio attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie multimediali e la cooperazione tra i giovani artisti e il pubblico di riferimento, con la finalità di coinvolgere le nuove generazioni nello sviluppo socio-economico del loro territorio.

CortoLive è parte del programma di valorizzazione del Palazzo di Doria Pamphilj come centro di Posta giovanile nell’ambito del progetto “Itinerario Giovani” finanziato dalla Regione Lazio Politiche Giovanili e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù e organizzato dall’Associazione Procult nell’ambito della BiennaleMArteLive Plus.

Biennale_MArteLive_Plus è l’incubatore dei progetti speciali avviati nell’ambito della Biennale MArteLive 2019. Oltre 900 artisti hanno pervaso di creatività e arte la città di Roma e 20 borghi del Lazio, coinvolgendo più di 70 location, oltre 30.000 persone e lasciando il segno sulla Capitale con opere di street art significative come (S)ink al Pigneto e i murales alla Casa Internazionale delle donne. Due intense settimane di sperimentazione artistica tra musica, cinema, arti performative e visive che hanno dato vita a 15 i progetti speciali che si svilupperanno nei prossimi due anni.

 

La partecipazione è gratuita per tutti, ma è necessario accreditarsi entro giovedì 5 marzo al seguente indirizzo: cinemamartelive@gmail.com.

 

PROGRAMMA

 

6 MARZO

  • dalle 10.15 alle 11.00 apertura dei lavori con presentazione CortoLive
  • dalle 11:30 alle 12:30 presentazione pitch in concorso
  • 14.00alle 16.00 “Lezione di Cinema” condotta da Saverio Pesapane
  • dalle 16:30 alle 18:30 “Lezione di Cinema” condotta da Toni Trupia
  • dalle 19.00 alle 20.00 proiezione corti in concorso
  • dalle 21:45 alle 23:45 proiezione corti in concorso + “Il volo” di Wim Wenders

 

7 MARZO

  • dalle 9.30 alle 11.30: “Lezione di Cinema” condotta da Francesco Clerici
  • dalle 11.30 alle 13.30: “Lezione di Cinema” condotta da Tania Innamorati
  • dalle 15.00 alle 17.00: “Lezione di Cinema” condotta da Aldo Iuliano
  • dalle 18.15 alle 20.15 “Lezione di Cinema” condotta da Marco Spoletini
  • dalle 22.00 alle 23:45 Proiezione del Film Il sale della terra, di Wim Wenders, alla presenza di Laurent Petitgand, compositore delle colonne sonore del film

 

8 MARZO

  • dalle 11 alle 13: “Lezione di Cinema” condotta da Gianfranco Pannone
  • dalle 15.30 alle 17.30: Lezione di Cinema” condotta da Daniele Ciprì
  • dalle 18 alle 19: Premiazione dei vincitori della sezione cinema della Biennale MArteLive 2019
  • dalle 19 alle 20: Premiazione dei vincitori di entrambe le categorie in concorso
  • 22:00 Concerto di chiusura di Laurent Petitgand

 

I FINALISTI

 

Premio CortoLive

Roberto Calabrese Display, Luca Arcidiacono Aggrappati a me, Antonio Abbate Sottosuolo, Matteo Russo Amare Affondo, Valerio Carta Eclissi, Andree Lucini Gli Inseparabili mordono, Simone Bozzelli Amateur, Elio Di Pace L’alleato, Giulia Di Battista Cento metri quadri, Davide Petrosino La Cage, Aliosha Massine Il posto della Felicità, Elia Bei Vittoria per tutti, Edoardo Paoli Colpevoli, Lorenzo Giovenga Happy Birthday, Luca Vecchi Non può, Flavio La Franca e Davide Massarin Tufello, Veronica Spedicati Il nostro tempo

Premio Creazione Cinematografica

Eleonora Ugolini La creazione d’Adamo, Giulia Montagnana  Notte al Doria Pamphilj, Giordano Caputo Miss Understanding, Selene Favuzzi Il Compromesso, Giacomo Riillo Chi dice Donna dice Danno, Gaia Siria Meloni La Dote

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI