Lingua Madre, la voce dell’identità allo Spazio Pensilina

“Parlare a qualcuno in una lingua che comprende consente di raggiungere il suo cervello. Parlargli nella sua lingua madre significa raggiungere il suo cuore”. La lingua dei nostri pensieri e delle nostre emozioni è il nostro bene più prezioso. Il multilinguismo è nostro alleato per garantire un’istruzione di qualità per tutti, promuovere l’integrazione e combattere la discriminazione. La costruzione di un dialogo autentico presuppone rispetto per le lingue. Ogni aspirazione ad una vita migliore, ogni aspirazione allo sviluppo si esprime in una lingua, con parole precise per farla vivere e trasmetterla. Le lingue sono
ciò che noi siamo, proteggerle significa proteggere noi stessi”.
Sabato 24 febbraio alle ore 16.30 allo Spazio Pensilina a Viterbo presentata dalla Casa dei Diritti Sociali della Tuscia, la GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE.

Lingua Madre: La voce dell’identità
Racconti, poesie, musiche e canzoni alla scoperta delle identità linguistiche e culturali.
Ingresso aperto a tutti

www.cdstuscia.wordpress.com

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI