L’app Immuni è sugli store digitali, sperimentazione dal 5 giugno in 4 regioni

L’app sarà scaricabile probabilmente è stata caricata sugli store di Google e Apple. Fonti del ministero dell’Innovazione confermano che l’app di tracciamento  è pronta per essere usata, ma manca l’’ok’ delle due big tech. Non è escluso che possa servire qualche giorno ancora . Come emerso  dai media già nei  giorni scorsi, la sua sperimentazione comincerà il 5 giugno in 4 regioni: Puglia, Abruzzo, Marche e Liguria.Si presume che  nel resto d’Italia l’app potrà essere scaricata ma il contact tracing non funzionerà. Con la pubblicazione dell’app il ministero della Salute  dovrà gestirne la  fase di sperimentazione il cui tempo stimato sarà di alcune settimane.

Come scaricare la App Immuni

Affinchè l’installazione vada a buon fine è necessario disporre di uno smartphone Android o un iPhone con i sistemi operativi aggiornati. Per l’iPhone l’app ha bisogno della versione del sistema operativo iOS 13.5. Per i dispositivi Android, bisogna avere almeno la versione 6 del sistema operativo, e Google Play Service versione 20.18.13.

Controllo dei requisiti  nelle impostazioni dello smartphone:

se è un iPhone si va in Generali->info->versione software. Per Android in Impostazioni->info telefono. Chi ha uno smartphone Huawei del 2020, non ha Google Play Service a causa del bando degli Usa nei confronti del colosso cinese dell’informatica. E al momento non può scaricarlo.

Sul sito del governo dedicato all’app  è scritto  che Immuni comparirà “al più presto” anche sull’App Gallery, lo store delle App di Huawei.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI