Jean Tirole Nobel 2014 per l’economia

Premiato per gli studi sulle forze di mercato va alla Francia il premio Nobel 2014 per l’economia: il prestigioso riconoscimento è stato conferito al professor Jean Tirole, dell’Università di Tolosa dove dirige la fondazione Jean-Jacques Laffront. “Per la sua analisi sulle forze di mercato e sulla regolamentazione”, hanno spiegato dall’Accademia reale delle scienze svedese, nell’annunciare il vincitore dell’onorificienza che viene assegnata dalla Banca centrale svedese (la Riksbank). L’analisi di Tirole riguarda il potere di mercato delle imprese e al ruolo della politica nelle fusioni, nei cartelli e nei monopoli. Tirole – si legge nella nota di Stoccolma – “più di ogni altra cosa ha chiarito come capire e regolamentare i settori industriali con poche, potenti imprese dominanti” e i rispettivi “fallimenti dei meccanismi di mercato”, come prezzi più alti rispetto a quanto sarebbe motivato dai costi, o la sopravvivenza di imprese improduttive attraverso meccanismi per bloccare l’ingresso di aziende nuove e più produttive, dando risposta a come i governi debbano disciplinare la concorrenza e regolamentare il monopolio, o gestire fusioni e cartelli d’imprese. Le migliori politiche della concorrenza “devono essere attentamente adattate alle condizioni specifiche di ciascun settore industriale”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI