Isis dichiara guerra a Twitter minacce al fondatore Dorsey

Isis ha dichiarato guerra a Twitter. In un appello diffuso sul web ha esortato tutti i jihadisti nel mondo ad uccidere i dipendenti ed il fondatore del social network di microblogging per punirli di aver cancellato molti dei profili usati dai seguaci del sedicente ‘califfo’ Abu Bakr al Baghdadi. “La vostra guerra virtuale contro di noi ora provocherà una guerra reale contro di voi” si legge in un post in arabo diretto al fondatore di Twitter Jack Dorsey in cui appare la sua foto con al centro il disegno del mirino in rosso di un fucile di precisione .

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI