#iorestoacasa. Sarà una Pasqua a porte chiuse, concerto mondiale in streaming di Bocelli

di Sara Grassotti

A causa dell’emergenza del coronavirus “Sarà una Pasqua in tono minore per ciò che concerne l’apparato celebrativo, ma alla quale non mancherà assolutamente nulla del suo Mistero più profondo che è la Resurrezione con cui Cristo ha sconfitto per sempre la morte. Questo è il fondamento della nostra fede e della nostra speranza”. Sono le parole di padre Francesco Patton da Gerusalemme.

Sarà Una Pasqua a porte chiuse, in cui i segni esteriori vengono meno dando nuovi spunti riflessivi a un momento particolare come quello attuale che stiamo vivendo.

Per la prima volta i riti religiosi nella Settimana santa saranno senza fedeli la Veglia del Sabato Santo, a San Pietro alle 21.00, vedrà la a processione verso l’altare della Cattedra con  Papa Francesco e suoneranno le campane di San Pietro al momento del Gloria ad annunciare la resurrezione. Anche la Messa della Domenica di Pasqua, che il Papa celebrerà alle 11.00 all’altare della Cattedra, sarà sobria. Al termine della Messa, Francesco tornerà in Basilica davanti all’altare della Confessione e qui – non dal loggione centrale – impartirà la benedizione pasquale e pronuncerà il messaggio Urbi et Orbi: alla città e al mondo, mai come in questo momento uniti dal dramma della pandemia, mai come in questo momento desiderosi che il vuoto del sepolcro sia segno di risurrezione. Le cerimonie saranno visibili su TV2000 canale 28 e Rai 1.

Anche nelle Diocesi ci si organizza con le celebrazioni in rete:

Diocesi Viterbo: il vescovo mons. Lino Fumagalli, presiederà tutte le celebrazioni della Settimana Santa in diretta streaming e social dalla cattedrale. Alle 21.00, Sabato santo, si terrà la Veglia pasquale e la Messa di Risurrezione. La messa di Pasqua, domenica 12 aprile, alle 10.00. Le celebrazioni saranno trasmesse in diretta sul canale YouTube della diocesi e su altri canali che richiederanno il segnale video.

Diocesi Civitavecchia-Tarquinia: i riti della Settimana Santa saranno presieduti dal vescovo Luigi Marrucci la domenica di Pasqua, il vescovo guiderà la celebrazione eucaristica alle ore 11.30 del Duomo di Tarquinia e alle ore 17.30 guiderà la processione di Gesù Risorto.

Diocesi Civitacastellana. In diretta su pagina Facebook Diocesi di Civita Castellana Sabato Santo Veglia Pasquale  ore 21.30- Messa di Pasqua ore 11.00

Pasqua con consegna a domicilio: tutti gli indirizzi dalle materie prime ai piatti pronti

Dai ristoranti alle trattorie, dalle botteghe alle pasticcerie: l’offerta è ricca e aiuta la filiera alimentare. La necessità aguzza l’ingegno prepariamo a casa il più amato e tradizionale pranzo della domenica di Pasqua. E così il pranzo è salvo, con i piatti e gli ingredienti per costruire il nostro menu di Pasqua in cui non mancherà in dulcis in fundo  l’uovo e la colomba per concludere. LEGGI QUI

Per l’elenco Comune di Viterbo clicca QUI

 

La colazione di Pasqua: è nella Tuscia una tradizione con radici antiche e viene considerata quasi “sacra” non dimenticate nemmeno dalle nuove generazioni. Ad accompagnare il risveglio ci sarà la regina del prodotti tipici pasquali: la Pizza di Pasqua dal  profumo inconfondibile, frutto di una miscela segreta di aromi (solitamente arancia, vaniglia, anice o cannella). Il regno della produzione artigianale è nei forni di Bagnaia.

La ritualità della Colazione di Pasqua suggerisce di abbinare la Pizza di Pasqua al capocollo o al salame corallina, entrambi prodotti tipici locali. Un’esplosione di sapori che accontenterà anche i palati più ricercati. Protagoniste della colazione pasquale sono le uova sode. La tradizione vuole che i gusci vengano decorati dai bambini, per una tavola colorata e festosa. Mai come adesso c’è il tempo per farlo insieme a mamma e papà.

Concerto mondiale: Non perdiamoci il giorno di Pasqua  il concerto  in streaming di Andrea Bocelli dal Duomo di Milano. Il 12 aprile il tenore si esibirà nella cattedrale vuota. L’evento sarà trasmesso in esclusiva in diretta streaming mondiale sul canale YouTube del cantante alle 19.00. «Un messaggio di speranza per l’Italia e per il mondo». LEGGI L’ARTICOLO

Gli Auguri: in tutto il mondo via whatsapp; lo strumento indispensabile della Pasqua 2020, sotto la minaccia del coronavirus, sarà il telefono, smartphone, anche gli over-70 in questi giorni complicati, hanno imparato a scaricare app per le videochiamate con i nipoti, con le quali riempire i lunghi giorni di confinamento.

Dirette Slype e Videochiamate per ritrovarsi tutti insieme

La vita sociale riparte dalla rete, aperitivi online e via Skype con nonna, amichetti, figli lontani : videochiamate con chi si ama, sono le modalità adottate in questo periodo per ritrovarsi e stare virtualmente insieme. Ritroviamoci a vivere questa ‘strana’ Pasqua in casa, in famiglia, senza nonni o cugini o fidanzati. A Pasquetta, il meteo ci preannuncia sole su tutta Italia e temperature di 25-26 gradi apriamo le finestre e i balconi con il sole che deve essere dentro di noi.

 

Buona Pasqua UP a tutti #restiamoinsieme con www.tusciaup.com.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI