Il DEIM dell’Università della Tuscia ospita l’Istituto Paolo Savi

Come da tradizione consolidata, venerdì 19 gennaio 2018 il Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa (DEIM) ha ospitato gli studenti delle classi quinte dell’Istituto P.Savi per dare inizio al project work sulla riclassificazione ed analisi di bilancio.
Questo primo incontro si è svolto con una lezione sulla recente riforma della disciplina sul bilancio delle società di capitali tenuta dal prof. Riccardo Cimini e la successiva assegnazione dei lavori di gruppo agli studenti della scuola. La presentazione dei risultati dei project work sarà oggetto di un secondo incontro previsto per fine febbraio alla presenza di una Commissione di docenti universitari.
L’obiettivo di questa collaborazione è quello di mostrare agli studenti delle scuole superiori sia il metodo di studio da adottare all’Università, dando loro la possibilità di avvicinarsi a problemi reali e di vivere un primo approccio al mondo universitario.
Questa collaborazione si inserisce nell’ambito delle numerose attività condotte sul territorio dai corsi di Economia del DEIM dell’Università della Tuscia. La partecipazione al project work, inoltre, prevede il riconoscimento di due crediti formativi agli studenti che decideranno di iscriversi, il prossimo anno accademico, al corso di laurea triennale in Economia Aziendale, che anche quest’anno ha confermato la sua grande attrattività, con oltre 200 matricole.
Tale corso di studio si articola in cinque curricula, di cui tre presso la sede di Viterbo (Management, Banca e Finanza e Economia e Legislazione per l’Impresa) e due presso la sede di Civitavecchia (Economia del Turismo e Management) ed è strutturato in modo da preparare i laureati a prospettive di carriera manageriale presso imprese di produzione e di servizi, società di revisione e consulenza, istituzioni finanziarie, aziende ed amministrazioni pubbliche. Durante il percorso di studi, gli studenti del DEIM possono svolgere tirocini e stage presso imprese, aziende ed enti di ricerca, e possono svolgere periodi di studio all’estero, grazie al programma Erasmus, con accordi disponibili in quasi tutti i paesi Europei, e agli accordi stipulati dall’Università della Tuscia con prestigiose università in paesi extraeuropei. I futuri laureati triennali avranno l’opportunità di accedere al mercato del lavoro subito dopo la laurea, oppure di iscriversi ad un corso di laurea magistrale.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI