I ragazzi del Vetralla FootGolf: “Ci siamo innamorati subito di questo sport”

di Alfredo Boldorini

VETRALLA – Non gli piace essere chiamati Campioni d’Italia. Ma sono comunque i vincitori della Team Challenge, la competizione riservata alle migliori 16 squadre italiane. Se non sono scudettati, poco ci manca. Un bel risultato davvero, considerando anche le tante formazioni top dello Stivale presenti in tabellone sia per blasone sia per forza tecnica. Andiamo quindi a scoprire chi sono i ragazzi del Vetralla FootGolf, come nasce questa passione, cosa li ha portati a praticare questo sport, perché hanno deciso di fondare l’associazione, unica per genere nel Viterbese. 

Come nasce la passione per il FootGolf?

La passione per il FootGolf nasce dal connubio insolito del Calcio più Golf, l’eleganza, il portamento e le location che caratterizzano il Golf con il gioco più amato dagli italiani il Calcio! Siamo quasi tutti ex giocatori di calcio amatoriale e non solo, che dopo anni passati nella polvere scoprono un mondo che inizialmente sembrerebbe semplicissimo ma che poi diventa una continua lotta contro te stesso, una sorta di metafora della vita perché ogni buca, ogni gara potresti affrontare difficoltà che non avevi previsto.

 

Perché e come avete deciso di fondare il Vetralla FG?

Il Vetralla viene fondato un pomeriggio da 3 amici che si innamorano subito di questo gioco dopo averlo provato grazie a Dario Quatrini, uno dei soci e fondatori di AIFG associazione italiana footgolf, che gestisce e fa crescere questo sport in Italia. Grazie al famoso passa parola e alcuni eventi organizzati per promuovere questo gioco siamo cresciuti come numero e come risultati sportivi, ma la caratteristica che ci ha sempre differenziato è cercare in primis un gruppo di amici, una piccola famiglia che ci permetta di girare per tutta Italia passando giornate all’insegna dello sport e del divertimento conviviale fuori e dentro il campo

 

Come si svolge una gara di FG?

Il gioco del FootGolf consiste nel calciare un pallone da un’area di partenza, solitamente chiamata “Tee area”, fino a dentro una buca scavata nel terreno, con uno o più colpi in linea con le seguenti regole. Si gioca in percorsi da FootGolf, da 9 o 18 buche di diversa lunghezza e relativo numero di colpi previsti per concluderle (definiti PAR – minimo 3 e massimo 5). Lungo il percorso il giocatore dovrà affrontare gli ostacoli previsti, bunker di sabbia o ostacoli d’acqua, prima di raggiungere il “green”, la zona dove la buca è situata. L’autorità preposta per la determinazione di tutti i parametri di gioco, confini, ostacoli, aree di tee e posizione delle buche è denominata Comitato Organizzatore. Le buche devono essere giocate una dopo l’altra, in modo consecutivo, partendo dalle tee areas, altrimenti si verrà squalifica.

 

Cosa avete provato ad essere stati Campioni di Italia? 

Non è corretto dire che siamo Campioni d’Italia, abbiamo vinto il Team Challenge la competizione a squadre che si svolge in modalità matchplay sia singolo sia coppia dove partecipano le 16 migliori squadre d’Italia nella modalità match play una parte – giocatore singolo o coppia – affronta testa-testa un’altra, giocando su un numero determinato di buche. I punti vengono calcolati sul numero di buche vinte. A parte i casi in cui è espressamente regolato diversamente, vince la buca il giocatore che la conclude con il minor numero di colpi effettuati (penalità incluse) ) è stato incredibile affrontare le più forti squadre presenti in Italia e batterle scontro dopo scontro fino a raggiungere una vittoria insperata!!!una soddisfazione incredibile per una squadra che nasce in un piccolo paesino e ottiene un risultato incredibile, sostenuta da tutti i ragazzi che erano a casa a tifare per i loro compagni, una coesione straordinaria.

 

A che punto è il FG in Italia? 

Il footgolf è in continua evoluzione, i numeri crescono ogni anno nonostante come si possa immaginare non è facile portare un gioco così nei golf club più esclusivi e importanti d’Italia. AIFG è l’associazione che gestisce il movimento in Italia e la nazionale italiana che da pochi mesi è tornata dalla spedizione degli Europei in Ungheria alla quale hanno partecipato 3 nostri ragazzi con enorme soddisfazione.

 

Quali sono i prossimi obiettivi per voi?

Per il futuro speriamo di continuare ad avere un gruppo così coeso e continuare a divertirci nel girare in lungo e largo l’Italia magari crescendo come risultati personali e di conseguenza in quelli a squadre, sperando che al mondiale di footgolf che si svolgerà negli USA a Orlando possano partecipare più giocatori possibili del VetrallaFootgolf. 

 

ORGANIGRAMMA

Presidente: Grassi Marco

Direttore Sportivo: Latini Giuseppe

Tesoriere: Tosini Davide

Consigliere: Marini Tommaso

Consigliere: De Sanctis Roberto

Consigliere: Bartoloni Francesco

 

TESSERATI

Antonini stefano

Bartoloni Francesco

Bruno Fabio

De sanctis Roberto

Dolci Attilio

Ferroni Mirco

Fontinovi Alberto

Gaeta Carlo

Grassi Marco

Latini Giuseppe

Malinescu Paul

Marini Tommaso

Palombi Francesco

Palombi Valerio

Peruzzi Simone

Quatrini Dario

Tobia Alex

Tobia Cristian

Tosini Davide

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI