Gloria, Ascenzi: sono tranquillo. E’ tutto regolare

L’architetto Raffaele Ascenzi, vincitore del bando per la Macchina di Santa Rosa, si dice certo che non ci sia nessuna anomalia. In risposta al ricorso presentato da Gianluca Di Prospero, arrivato secondo al concorso. Di Prospero ha anche annunciato di voler far ricorso al Tar. Sui bozzetti di Ascenzi  era presente il motto della Macchina: Gloria, come indicato da regolamento, spiega l’architetto. Il sindaco Michelini ha detto di essere fiducioso e ha anche messo in guardia da un possibile blocco della procedura: chi ha torto risponderà di eventuali danni

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI