Fratelli d’Italia incontra Federlazio per gli appuntamenti istituzionali sul territorio  

 

Riceviamo e pubblichiamo:

Dopo l’incontro di Fratelli d’Italia con le associazioni di categoria nel settore agricolo Cia, Coldiretti e Confagricoltura, oggi è stata la volta del comparto imprenditoriale con Federlazio.

Nella sede di Viterbo, il presidente Gianni Calisti, il direttore Giuseppe Crea e Tiziana Governatori,  in rappresentanza del settore termale, hanno ricevuto il deputato Mauro Rotelli, il consigliere provinciale Gianluca Grancini, il coordinatore provinciale Massimo Giampieri ed il consigliere comunale di Civita Castellana Marco Rossi, responsabile del dipartimento aziende ed imprese di Fdi.

 

Diversi i temi sul tavolo di cui Federlazio si è fatta portavoce a nome di tutte le imprese rappresentate: a partire dal necessario stimolo all’occupazione, fondamentale per colmare la carenza di personale, soprattutto di figure professionali qualificate, per arrivare all’improcrastinabile processo di snellimento burocratico.

L’eccesso di norme e la complessità delle procedure generano una flessione del 35% del fatturato, un dato inaccettabile se si vuole competere in un mercato internazionale.

Infine un confronto progettuale sulle attività in campo per il rilancio e lo sviluppo del turismo, con particolare riguardo all’ambito termale, duramente colpito dagli effetti della pandemia.

In tale direzione la fermata del Frecciarossa a Orte, in partenza da domenica prossima e la capacità di intercettare il traffico crocieristico rappresentano delle importanti opportunità da poter sfruttare al meglio per ottenere ricadute positive sull’intero territorio.

 

 

Fdi Viterbo

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI