Fermata dell’alta velocità a Orte: Melaragni, Cna: “Tassello fondamentale per guardare con ottimismo allo sviluppo del territorio”

“Un risultato straordinario inseguito da anni, per il quale esprimiamo grande soddisfazione: da oggi, grazie a un lavoro di squadra che ha impegnato le istituzioni a tutti i livelli, siamo un po’ meno isolati”. Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, commenta così la notizia che l’alta velocità farà tappa anche a Orte.

L’Associazione ha sempre creduto in questa opportunità: già nel 2018 Melaragni aveva preso parte al consiglio comunale straordinario sul tema, tenutosi in una sala della stazione ferroviaria di Orte. E oggi Luigi Corradi, amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia, insieme a Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, e Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria, hanno presentato la nuova fermata.

“La tratta Orte-Milano in quattro ore – dice Melaragni – rappresenta una svolta, è un tassello del piano di interventi infrastrutturali, primo fra tutti il completamento della trasversale Orte-Civitavecchia, che consentono al nostro territorio di aprirsi e di guardare allo sviluppo con maggiore ottimismo”.

“È un passo in avanti fondamentale non solo per migliorare il collegamento della Tuscia con il resto del Paese, ma anche sul fronte del turismo, perché l’afflusso verso il nostro territorio sarà più facile. Non ultima naturalmente – conclude Melaragni – la possibilità che si apre alle imprese di espandere il proprio mercato di riferimento”.

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI