8.8 C
Viterbo
lunedì, novembre 30, 2020

“Le guerre dall’obiettivo. Le esperienze dei reporter di guerra” al Teatro Boni

Ultimo appuntamento con la stagione 2017-2018 del Teatro Boni di Acquapendente, diretta da Sandro Nardi. Sabato 24 marzo alle ore 21.00 è previsto un evento molto particolare. Si tratta della prima edizione diStorie del mondo. La voce dei protagonisti, spettacolo che unisce teatro, cinema, danza, musica, fotografia, giornalismo intorno a un tema molto sentito: “Le guerre dall’obiettivo. Le esperienze dei reporter di guerra”.

L’evento è dedicato a Simone Camilli, figlio di Pierluigi, il videoreporter che per amore della verità ha sacrificato la propria vita il 13 agosto 2014, a soli trentacinque anni, in un piccolo villaggio palestinese nella striscia di Gaza.

Porteranno le loro testimonianze Lucia Goracci, corrispondente Rai da Istanbul che segue da anni le guerre che sconvolgono tutto il Medioriente; Marco Clementi, inviato del Tg1 con i suoi viaggi in Sudamerica e nelle aree di crisi (ha raccontato il viaggio del Papa tra i Rohingya); Franco Di Mare, conduttore televisivo e inviato Rai su vari fronti, esperienze che ha riportato nei suoi libri. Quindi, a parlare di pace e di come i giovani di Gaza reagiscono alle distruzioni e alla guerra ci sarà Valerio Nicolosi, giornalista dell’agenzia Reuters e filmmaker. Dalle guerre si passa quindi ai grandi fatti internazionali: Manuela Moreno, conduttrice e inviata del Tg2, racconterà come nelle redazioni si affrontano continue emergenze e ci si prepara a riportare i fatti.

In teatro Emilio Celata, Corrado Re e la compagnia di danza contemporanea Atacama affiancheranno i giornalisti in questo viaggio. La volontà degli organizzatori è quella di aprire un ciclo di appuntamenti che faranno del Teatro Boni di Acquapendente un centro di sperimentazione e di approfondimento.

Per informazioni e biglietti: www.teatroboni.it – 334.1615504 – 0763.733174

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

24 Mar 2018

Ora

21:00

Luogo

Acquapendente
Categoria