30.2 C
Viterbo
martedì, giugno 22, 2021

La sagra del Lattarino a Marta con squisiti menù

Il primo, due e tre giugno, nella splendida cornice del lago di Bolsena, a Marta, si terrà anche quest’anno la sagra del Lattarino, giunta alla sua 43esima edizione.

Questa manifestazione, ormai tradizione della bella cittadina lacuale, è promossa e organizzata dal circolo culturale “A. Lisoni” e prevede un menù a base di lattarino.

La Sagra del lattarino, che rientra meritatamente tra le dieci sagre più frequentate e importanti d’Italia, anche quest’anno si da una parola d’ordine: condivisione.

Gli stand vengono allestiti nell’area adiacente ai campetti polivalenti tra l’incile del fiume Marta e il lungolago, dove alcuni cuochi (alcuni dei quali sono dei pescatori martani) cucinano friggendo, in una padella di notevoli dimensioni benedetta dal parroco, i tanto apprezzati lattarini del lago di Bolsena appena pescati (si tratta di piccoli pesci di gruppo che vivono solitamente nelle acque profonde del lago ma che tendono ad avvicinarsi più in riva durante la primavera per la riproduzione).
Il pesce, correttamente chiamato “latterino”, viene pescato con una particolare rete da pesca: il martavello (i pescatori di Marta preferiscono chiamarlo dialettalmente “artavello”).

Come ogni anno, durante il pomeriggio del secondo giorno di festa, per le vie di Marta transita il corteo storico accompagnato dal corpo bandistico, dalle majorettes e dalle autorità civili. Negli ultimi anni sono stati invitati anche dei bersaglieri e alcuni sbandieratori per allietare la sagra.

Lo squisito pesciolino, offerto in degustazione sia fritto con l’olio di oliva, sia marinato nell’aceto con erbe aromatiche, viene servito con pane casareccio e accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco locale. Risulta inoltre presente la tanto ricercata e apprezzata Cannaiola, un vino tipico di Marta, da degustare osservando lo stupendo panorama del lago.
Infine è anche presente la fiera con stand e mercatini sul lungolago di Marta e questo anno ci sarà ExpoNoi e Associazione Artigiani Creativi di Strada di Civita Castellana .
La Sagra del Lattarino generalmente inizia nel pomeriggio e termina in tarda serata

Avrà infatti una particolare attenzione per tutti gli avventori che si trovano nel’esigenza di evitare cibi contenenti glutine, offrendo un menù glutine free.

La celiachia infatti, un’intolleranza genetica a una particolare proteina presente nel grano e in altri cereali, limita fortemente le occasioni conviviali di chi ne è colpito. Un plauso dunque a tutto il comitato organizzatore che con sensibilità ha voluto offrire un’occasione di gusto e relax veramente per tutti.

COMMENTA SU FACEBOOK

Data

01 Giu 2018 - 03 Giu 2018

Luogo

Marta
Categoria