Edicolanti della provincia di Viterbo, rinviato lo sciopero per Santa Rosa

Il Sinagi provinciale, in accordo con gli edicolanti della provincia di Viterbo, ha deciso il rinvio dello sciopero già programmato per i giorni 2, 3, 4 settembre in occasione delle Festività di S. Rosa, a una data che verrà comunicata successivamente.

La scelta del rinvio è stata decisa a seguito delle sollecitazioni pervenute dal prefetto di Viterbo Giovanni Bruno, e dal comune di Viterbo nelle persone del sindaco Giovanni Arena, e dell’assessore alle Attività produttive Alessia Mancini, che hanno evidenziato la particolarità della data.

Sinagi e giornalai, hanno aderito alle sollecitazioni suddette, dimostrando un grande senso di resposponsabilità e di rispetto nelle istituzioni, che peraltro si sono dimostrate molto vicini agli edicolanti, senso di rispetto istituzionale e responsabilità totalmente assente nel sistema editoriale e distributivo.

Rispetto dimostrato dagli edicolanti anche verso i cittadini a cui sarebbe venuta a mancare l’informazione in giorni importanti e delicati.

La scrivente organizzazione intende ringraziare il prefetto di Viterbo per l’interessamento dimostrato nel convocare e cercare di mantenere aperto un tavolo di confronto presso la stessa prefettura.

Nei prossimi giorni dovrebbero pervenire maggiori informazioni sul futuro della distribuzione di giornali e riviste a Viterbo, il Sinagi provinciale mantiene lo stato di agitazione, e svilupperà nei prossimi giorni iniziative dirette nei confronti di editori e distributori nazionali, anche sul piano economico, oltre che ridefinire le date delle chiusure delle edicole, oggi rinviate per i motivi già illustrati.

Nicola Becattini
Segretario provinciale Sinagi

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI