Confesercenti, zona gialla: le linee guida per ristorazione, bar, asporto

La Confesercenti sottolinea il vademecum che da lunedì 26 aprile, in zona gialla nella Tuscia e in tutto il Lazio per quanto riguarda il settore della ristorazione i ristoranti potranno restare aperti a pranzo e a cena nella zona all’aperto fino alle 22 con servizio al tavolo. Il distanziamento dei singoli tavoli, occupati fino a 4 persone, è di almeno un metro.
Per quanto riguarda il “coprifuoco” rimane fissato dalle ore 5 alle 22.
Il servizio di asporto nei bar è previsto fino alle ore 18. Anche per quanto riguarda i bar vige la regola del servizio al tavolo .
Poiché nella giornata odierna in alcuni casi, relativamente agli esercizi di ristorazione, sono state diffuse interpretazioni inesatte rispetto alle suddette regole, la Confesercenti ribadisce che bisogna attenersi a quanto disposto dal decreto Circolare 24 aprile DL “52/2021: misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell ‘epidemia da COVID-19”.
Confesercenti – Viterbo

Nella foto: la Galleria Grandori a piazza della Rocca a Viterbo
Una ripartenza all’aperto strutturata nella norma che sfrutterà il pieno potenziale dello spazio esterno del locale.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI