Come tre aringhe: commedia tutta al maschile al Bianconi

Come tre aringhe al teatro Bianconi

Dopo l’anteprima nazionale di sabato 3 gennaio, che ha visto salire sul palco del Teatro Bianconi Vittorio Viviani e Gino Auriuso in“Uscita di Emergenza”, domenica 11 gennaio alle 17 sarà la volta di “Come tre aringhe”, commedia tutta al maschile scritta, diretta e interpretata da Marco Falaguasta insieme a Marco Fiorini e Pietro Scornavacchi. 

La commedia si svolge tutta nell’arco di una notte. Tre metronotte, durante il turno di guardia al Delfinarium, si trovano a fare i conti con le loro vite. I tre uomini sono molto diversi fra loro ma ugualmente delusi dalla vita. Giorgio (Marco Fiorini) è al suo primo giorno di lavoro e sembra felice, ma in realtà si tratta di una felicità del tutto di facciata per sfuggire da una realtà per niente fortunata. Nico (Pietro Scornavacchi) è un disincantato. Ha una moglie con cui non si parla da venti anni e una figlia di 17 anni incinta con la quale non ha mai istaurato un vero dialogo. Mariano (Marco Falaguasta) è scontroso e solitario. Ex ispettore di polizia è stato tradito proprio dalla giustizia e ha subito una profonda delusione sentimentale. Tre storie, tre anime apparentemente diverse accomunate dalle delusioni che la vita ha riservato per loro.

Marco Falaguasta attore, commediografo e regista italiano vanta un’importante carriera nel teatro che dal 1992 lo ha portato a scrivere, dirigere e interpretare diverse opere. Marco Fiorini ha fondato nel 1992 la Compagnia stabile “Bona la prima” di Roma  con a capo Marco Falaguasta ed è protagonista di divertenti commedie sui principali palcoscenici italiani. Anche Pietro Scornavacchi dal 1992 vanta un’importante carriera teatrale come membro della Compagnia stabile “Bona la prima” di Marco Falaguasta insieme a Marco Fiorini.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI