Cerimonia di consegna di un nuovo pulmino alla Asd Sorrisi che nuotano Eta beta

Presso la concessionaria Fiat Centroauto di Viterbo, si è svolta la cerimonia di consegna di un nuovo pulmino alla Asd Sorrisi che nuotano Eta beta odv, per il trasporto dei ragazzi che svolgono le varie attività istituzionali.

Il continuo incremento delle attività della Asd (circa 80 ragazzi diversamente abili seguono i vari programmi, di cui molti con difficoltà motorie gravi e gravissime), il finanziamento da parte della regione Lazio di numerosi progetti che prevedono spostamenti anche fuori regione, ed il livello di usura e vetustà di uno dei due pulmini in dotazione, aveva ormai reso non più derogabile l’acquisizione di un secondo pulmino, al fine di snellire le operazioni di trasporto.

Inoltre, le problematiche connesse alla pandemia da coronavirus, avevano reso ancor più necessario il secondo mezzo, visto l’obbligo di limitare a quattro persone il numero massimo di persone trasportabili.

Grazie al bando “Welfare di comunità” della Fondazione Carivit, è stato possibile richiedere un finanziamento con il progetto “Un pulmino per lo sport”. L’esito favorevole del bando, che ha consentito di coprire circa il 40% dei costi di acquisizione, ha così consentito l’acquisizione del mezzo.

Alla cerimonia di consegna era presente il presidente della Fondazione Carivit, Marco Lazzari, main sponsor del progetto, e Federico Marcoccia, titolare della concessionaria Fiat Centroauto e co-sponsor dell’iniziativa, oltre a una piccola rappresentanza di atleti e familiari, nel rispetto delle norme covid sul distanziamento sociale.

Il presidente della Asd Sorrisi che nuotano Eta beta odv Maurizio Casciani, nel ringraziare gli intervenuti ha voluto sottolineare due aspetti: da un lato la fondamentale funzione di sostegno, svolta dalla Fondazione Carivit sul territorio, a favore di attività essenziali della società civile come l’arte, i beni culturali, l’educazione, l’istruzione e la formazione, il volontariato. Dall’altro il perfetto tempismo del finanziamento, in una fase post-lockdown dove più che mai si è reso necessario sostenere il mondo del terzo settore da parte delle istituzioni.

Ha quindi ringraziato il presidente Lazzari per la vicinanza e il sostegno garantito al progetto che consentirà alla Asd di meglio fronteggiare l’emergenza, garantendo una più facile mobilità dei suoi ragazzi.

Il presidente della Fondazione Carivit, Marco Lazzari, nell’esprimere il compiacimento per l’importante funzione sociale svolta dalla associazione, ha sottolineato come il bando “Welfare di Comunità” sia uscito nel mese di maggio, proprio in pieno lockdown, e che la decisione di procedere comunque, pur se non semplice, si sia comunque rivelata poi indovinata in quanto dei 45 progetti finanziati, solo in due casi non è stato possibile raggiungere l’obiettivo progettuale. Ha quindi formulato i migliori auguri per il prosieguo dell’attività, e per i migliori risultati sportivi agli atleti della Asd presenti.

Si è infine proceduto alla consegna ufficiale delle chiavi all’atleta Benedetta Verdecchia, prima della foto di rito dei ragazzi a bordo del nuovo automezzo.

Asd Sorrisi che nuotano

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI