Cala il sipario su DiVino Etrusco 2020 a Tarquinia: “Edizione molto positiva nonostante le difficoltà”

TARQUINIA – “Edizione molto positiva nonostante tutte le difficoltà”. Giornata di chiusura oggi, domenica 23 agosto, del DiVino Etrusco 2020 con il vice sindaco Luigi Serafini e il responsabile tecnico Carlo Zucchetti per un primo bilancio della manifestazione.

Cinque giorni di eventi nel centro storico di Tarquinia nel segno della degustazione tra l’arte di strada e l’intrattenimento musicale. Più di 20 le band e i solisti che si sono alternati nelle otto piazze in altrettanti appuntamenti live. Un grande sforzo organizzativo da parte dell’Amministrazione Comunale con Luigi Serafini e l’assessore alla Cultura e Turismo Martina Tosoni, affidato alla direzione di Carlo Zucchetti, accentuato dalle prescrizioni imposte dalla pandemia.

Due parcheggi gratuiti con la navetta

“E’ stata un’edizione molto positiva nonostante tutte le difficoltà – afferma il vice sindaco Serafini -. Stasera ci accingiamo a chiudere la 14 edizione del DiVino Etrusco edizione caratterizzata dalle molte prescrizioni e permessi supplementari per la pandemia ma anche dall’ottimo lavoro corale, dalla buona riuscita generale e dai commenti positivi di visitatori e turisti. Insieme all’assessorato alla Cultura – prosegue – è stato creato un percorso artistico all’interno del DiVino Etrusco che comprende quasi tutto il centro storico. Nella parte più antica sono state allestite mostre di fotografia, pittura, scultura, delle ceramiche tarquiniesi. Ogni piazza ha un proprio spettacolo, band e artisti di strada. Quindi c’è la possibilità di degustare non solo il vino ma anche i nostri prodotti locali ascoltando della buona musica. Tutti i ristoranti hanno aderito allo street food presentando con un apposito corner i piatti della cucina tipica locale. Appuntamento a questa sera con il finale della 14esima edizione”.

 

“E’ stata un’edizione particolare ma pur sempre interessante ed unica – afferma il direttore Carlo Zucchetti -. Possiamo contare sulla grande professionalità dei sommelier e sull’altrettanto grande disponibilità delle persone coinvolte. Sul piano tecnico stanno andando molto bene le degustazioni, c’è grande attenzione ai particolari e grande voglia di trovare una convivialità, stando insieme rispettando le norme anti covid. Un ringraziamento anche ai turisti e visitatori che pazientemente si sono messi fila aspettando il proprio turno. Appuntamento a stasera per la chiusura”.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI