Caffeina Christmas Village 2017, i ringraziamenti di Filippo Rossi e Andrea Baffo

Un evento totale e unico, il Caffeina Christmas Village ha trasformato Viterbo nella capitale italiana del Natale.

Il successo di questa seconda edizione è stato dimostrato dall’incredibile affluenza di piccoli visitatori che con le loro famiglie hanno riempito il meraviglioso centro storico medievale del capoluogo della Tuscia. “Un’affluenza fuori dal comune – fanno sapere Filippo Rossi e Andrea Baffo della fondazione Caffeina cultura -, vedere la nostra città gremita ci ha riempito il cuore. L’impegno e l’amore che abbiamo messo nell’allestire il villaggio natalizio sono stati premiati e i tantissimi messaggi che ci sono arrivati sono la dimostrazione che quello che abbiamo fatto insieme ai tanti collaboratori sta andando nella direzione giusta”.

Dal 24 novembre al 7 gennaio è stato un susseguirsi di giornate intense, non sono mancati gli imprevisti che grazie a una macchina ben oliata hanno rappresentato sempre una novità entusiasmante.

Questa seconda edizione del Christmas Village rappresenta un momento di grande crescita. Conclusa questa esperienza resta nella città la consapevolezza che Viterbo è in grado di fare grandi cose, di mettere in piedi esperienze di arricchimento che vanno ben al di là della Tuscia. “Tutto questo non sarebbe mai stato possibile senza la magnifica sinergia che si è creata nell’organizzazione dell’evento – ha spiegato Andrea Baffo – ogni persona che ha collaborato ha svolto un ruolo fondamentale”. Proprio così, perché il ‘mondo Caffeina’ è popolato da persone straordinarie.

“Non solo la visione di due ‘folli’ che credono fermamente nel territorio e nella ricchezza rappresentata dalle persone che lo vivono – dichiara Filippo Rossi – ma anche il lavoro quotidiano di grandissimo spessore che è stato svolto con abnegazione da tutti”.

Come nei titoli di coda di un film, c’è un mondo incredibile dietro allo spettacolo che abbiamo visto in scena nel mese di dicembre. Tantissimi i nomi di chi ha collaborato per rendere vera magia il Caffeina Christmas Village in tutte le sue attrazioni. Mani sapienti, donne e uomini di straordinaria competenza, ma soprattutto con un grandissimo cuore.

I ringraziamenti sentiti vanno a tutti coloro che hanno contribuito.

Arcangelo Enrichiello – Idee in pietra, lavorazione artistica della pietra che ha realizzato il camino nella casa di Babbo Natale. Museo delle tradizioni popolari di Canepina per attrezzi e strumenti di lavoro antichi nel presepe. Quilting Tuscia, associazione di patchwork attiva sul territorio viterbese e dell’alto Lazio per la diffusione di questa coloratissima tecnica che ha fornito tovaglie, coperte, cuscini e ornamenti che hanno arricchito la casa di Babbo Natale. Gianfranco Anselmi che ha costruito e reso magico il Villaggio degli Elfi e Le Poste dei Bambini. Gea Tenuta – Sant’Egidio che ha pensato e realizzato il Bosco che non c’è. Raffaele Caiazza che ha messo a disposizione attrezzi antichi, arredamenti e suppellettili per il presepe e il Villaggio degli Elfi. Daniel Plants di Daniele Cortese per la ricostruzione ambientale degli spazi agricoli del presepe.

Vasco Araldi che ha progettato e realizzato i giochi in legno della Taverna del gioco. Daniela Matta che ha confezionato tutti gli abiti degli elfi e delle fate del Village e i costumi di scena del Teatro Incantato
Alessandro Scorza per la progettazione del villaggio degli elfi. Simona Manzotti, Alessandra Pepponi e Alessandra Bianchi per la progettazione delle Poste dei bambini. Maria Rita De Alexandris, Daniela Tomassini, Nadia Marozza, per l’allestimento del villaggio degli elfi e del presepe. Patrizia Rizzello e Patrizia Terzoli per l’allestimento della casa di babbo Natale e le poste dei bambini. Anita Pascali per la direzione artistica del presepe coadiuvata da Ombretta Pitrelli.

Il Caffeina Christamas Village è stato possibile grazie al contributo di tutti, un valore inestimabile per la città di Viterbo.

Fondazione Caffeina

 

Foto: Donatella Agostini

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI