Baseball, Wiplanet riprende ospitando il Paternò

Il WiPlanet Montefiascone riprende il campionato di A2 con un doppio incontro che chiude il girone di andata e, vista la classifica corta, è certamente molto importante per definire a quale posizione può aspirare la squadra falisca.

Purtroppo la cattiva sorte si è concentrata sui ricevitori giallo-verdi: all’assenza di Salgado per lavoro si è sommato a inizio anno l’infortunio a Ceppari e ora anche Samuele Bruno, che stava giocando bene anche in battuta, ha la tibia fratturata per un banale infortunio: campionato finito! Fortunatamente la flessibilità sui tesseramenti prevista dalla Federazione consente alla società falisca di rimpiazzarlo e i dirigenti stanno operando per avere un adeguato sostituto.

Gli avversari del fine settimana – si gioca sabato alle 15.30 e domenica alle 10.00 – sono il Red Sox Paternò, guidati dal cubano Noel Guerra Cantero, da molti anni in Italia. In classifica è primo alla pari con il Nettuno, con 5 partite vinte e 1 persa, grazie alla vittoria a tavolino ottenuta per un errore dei nettunesi che avevano vinto sul campo per 11 a 1. Il WiPlanet, con 2 vinte e 4 perse, in caso di risultato pieno, scavalcherebbe il Jolly Roger Grosseto, posizionandosi al solitario terzo posto in classifica.

Risultato che è alla portata dei giallo-verdi, nonostante la forza in battuta della squadra catanese (seconda come media di squadra con 301), peraltro rinforzata da stranieri residenti da tempo in Italia (ben 8 solo i cubani) e che provengono dai Warriors, in passato avversari del Montefiascone, poi giunti fino alla massima serie. Basti osservare che la classifica dei battitori del girone vede nei primi 10, oltre a Baldazzi di Montefiascone, cinque atleti del Nettuno e ben quattro dei Red Sox Paternò: il secondabase Garcia ed il primabase Botta, con la ottima media di 500, poi i due esterni Hernandez Ruiz Frank (MB 417) e Cavallaro (412). I fratelli gemelli Hernandez, Frank e Omar, 18enni cubani naturalizzati spagnoli, sotto contratto con le organizzazioni dei CUBS e dei Royals, sono stati inseriti nella rosa a campionato iniziato, rafforzando notevolmente il line-up siciliano.

Anche il monte di lancio ha finora retto bene negli incontri disputati, pur sembrando finora un po’ corto: i soli D’Ignoti (con un passato nel Bologna), Sciacca e Della Penna hanno finora coperto tutte le partite, con un ottimo PGL di squadra (2,30), favorito anche dalla cancellazione della partita di Nettuno.

Per allungare il monte i siciliani hanno tesserato un altro cubano, Ruben Hernandez, approfittando della cancellazione del campionato spagnolo, dove militano molti antillani naturalizzati. Ruben è un lanciatore destro, che nel 2019 con il Sant’Ignazio ha lanciato 68 innings (79 BVC, 35 BB, 83 K, media PGL 5,43). È probabile che il manager lo farà esordire a Montefiascone come partente della seconda partita.

“La squadra ha ripreso le sedute tecniche dopo la settimana di pausa con molta determinazione ed impegno – ha dichiarato il manager Licciardi – sabato e domenica ci aspetta un avversario ben preparato ed organizzato che ha esperienza in questa serie. Quello che chiedo ai ragazzi è la massima concentrazione e intensità, giocando sempre fino all’ultimo eliminato senza mai mollare; alla fine non bisogna mai avere rimpianti ed essere consapevoli di aver dato il 1000×100.

Il Paternò ha una classifica migliore quindi dobbiamo sicuramente rispettare l’avversario ma non temerlo, è una squadra con molti cubani quindi mi aspetto un gioco aggressivo e molte corse.

Purtroppo con mio dispiacere non sarà disponibile il nostro ricevitore titolare per un infortunio non di gioco, ma il Presidente è già a lavoro per tamponare questa tegola che non ci voleva proprio. Il resto del roster sarà disponibile e sono certo che sul nostro campo si vedranno due buone partite di Baseball”.

Se la squadra giallo-verde riuscirà a migliorare il rendimento in difesa (troppi i 22 errori complessivi contro i soli 10 del Paternò), sarà il confronto dei lanciatori la chiave delle due partite.

Il WiPlanet, con un Andretta in crescita ed un Morese che non vede l’ora di offrire il meglio di sé, oltre ai sempre affidabili fratelli Carletti, ha la possibilità di reggere bene il confronto con gli avversari.

È confermata la disputa degli incontri a porte chiuse e la diretta di Scatto Matto TV https://www.youtube.com/channel/UC43MpFA7TEXpkL-IMYu_GbQ?view_as=subscriber.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI