Banca d’Italia in sciopero 16 e 23 marzo

Sciopero dei dipendenti della Banca d’Italia il 16 ed il 23 marzo con cadenze differenziate. Le Segreterie Nazionali di Falbi, Fisac-Cgil, Fiba-Cisl e Uilca-Uil della Banca d’Italia, informa una nota, hanno indetto l’astensione dal lavoro per le prime 4 ore (prime 2 ore per i lavoratori turnisti o in part-time) nonché il blocco delle prestazioni straordinarie. L’astenzione del 16 marzo riguarda gli addetti alle Filiali di Livorno, Pescara, Lecce, Sassari, Treviso, Agrigento, Latina, Novara, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Trapani, Avellino, Ascoli Piceno, La Spezia, Grosseto, Messina, Viterbo, Ragusa, Caserta, Como, Taranto, Pesaro, Varese, Siena e Sondrio nonché alle Divisioni delocalizzate di Cuneo, Udine, Vicenza, Pisa, Caltanissetta e Cosenza; Il 23
marzo sciopera invece tutto il personale dell’Istituto. «In relazione a ciò, nelle suddette giornate
potrebbero prodursi disservizi nell’attività di sportello» avverte la Banca d’Italia.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI