Assolidi Tarquinia eletto il nuovo direttivo, Lorenzo Befani presidente

Venerdi 27 luglio si è svolta l’assemblea annuale di Assolidi Tarquinia, convocata per il rinnovo delle cariche sociali, per alcune modifiche ed integrazioni allo statuto sociale e per una disamina della attività svolta nell’ultimo anno e per le prospettive future.

Quella di quest’anno è stata la terza assemblea annuale dalla ripresa delle attività dell’associazione, avvenuta nel 2016, e ha segnato un vero record in termini di partecipazione. Inoltre, novità senza precedenti, ha visto presenti contemporaneamente associati in rappresentanza, oltre che del lido, di Sant’Agostino, San Giorgio, Borgo delle Saline e del comprensorio di Marina Velca.

Per Assolidi Tarquinia è una priorità favorire le condizioni utili affinchè sul litorale si consolidi una verà comunità sociale, che faccia proprie le reciproche diverse esigenze e prospettive e ne reclami la soluzione e il compimento a un’unica voce.

In ossequio al principio della perfetta equidistanza di Assolidi da tutti i partiti e movimenti politici, all’assemblea sono stati invitati rappresentanti dell’amministrazione comunale e dell’opposizione. Con queste auspicate partecipazioni, si intendeva riaprire, seppure per il breve tempo della riunione, il dialogo tra i cittadini e le loro rappresentanze su temi d’interesse pubblico e di pertinenza comunale, anche per constatare la sussistenza dei propositi espressi durante la campagna elettorale riguardo il rilancio del nostro litorale.

Un momento di riflessione su questi temi ci è sembrato opportuno quanto necessario, visto che dopo un anno di amministrazione le realizzazioni portate a termine sono state davvero molto poche e la stagione turistica in corso sta evidenziando, purtroppo, un aumento della disaffezione dei flussi turistici verso il nostro litorale.

In rappresentanza dell’amministrazione comunale ha partecipato l’assessore ai Lavori pubblici Laura Sposetti, mentre nessuno dei componenti dell’opposizione o delle forze politiche di cui sono espressione ha partecipato all’assemblea. Peccato, per loro è stata un’occasione persa per vivere un momento di confronto e di democrazia viva, anche per illustrare il contributo da loro apportato alla causa della soluzione delle questioni critiche del litorale.

La presenza di Sposetti ha stimolato una vivace ma corretta discussione su temi cari ai cittadini, quali l’annosa carenza dei servizi. In particolare il ritiro della nettezza urbana riveste degli aspetti a tratti caotici, equilibrati dalla generosa laboriosità dei lavoratori tutti, che sopperiscono col loro impegno alle carenze di mezzi e organizzazione che competono ad altri.

A tale proposito, una persona nel suo intervento ha sottolineato quanto sia notevole l’apporto alle casse comunali da parte delle unità immobiliari del litorale relativamente alla riscossione dei tributi per il conferimento dei rifiuti urbani, nonostante il servizio sia, in effetti, prestato soltanto per circa tre mesi in corrispondenza della stagione estiva. La stessa persona ha chiesto perché, nonostante questa poderosa contribuzione e il rapporto entrate/uscite penda decisamente dalla parte delle prime, non si provveda all’incremento del numero dei cassonetti e alla sostituzione di quelli rotti o privi di copertura, al fine di rendere decorosi i luoghi pubblici.

Altro argomento sollevato da Assolidi è stata la mancanza della corretta informazione sullo stato di salute del nostro mare, che da anni viene dichiarato perfettamente balneabile da Arpa Lazio, unico ente autorizzato a eseguire analisi delle acque marine e a valutarne le caratteristiche chimico-fisiche-batteriologiche. La palese mancanza d’informazione lascia spazio a notizie allarmanti quanto infondate, che generano sconcerto tra noi cittadini e, soprattutto, tra i turisti.

Assolidi nella scorsa primavera propose all’amministrazione di affiggere nei locali pubblici delle semplici locandine con i dati analitici ricavati mensilmente dalle analisi Arpa, con tanto di giudizio di balneabilità, così da fugare dubbi e dare certezze a tutti. Assolidi propose di farsi carico di questo servizio, ma nell’incontro con l’amministrazione dello scorso giugno la delegazione fu informata che tale compito sarebbe stato svolto da Assotour (l’associazione degli operatori commerciali del lido).

La notizia fu appresa con soddisfazione. Purtroppo l’iniziativa è rimasta allo stato d’intenzione e cittadini e turisti si rimpallano notizie, informazioni più o meno vere, più o meno false, utili soltanto a creare incertezza e sconcerto. Assolidi ha ribadito la propria disponibilità a svolgere volontariamente questo servizio, all’unica condizione di avere a disposizione dati aggiornati e ufficiali per tutto il periodo dell’anno durante il quale Arpa Lazio svolge le analisi delle acque marine.

Sono seguite altre domande alle quali l’assessore ha risposto in modo cordiale ed esaustivo.

L’assemblea ha eletto i componenti del nuovo direttivo che sono: Lorenzo Befani, Maria Grazia Ciaola, Sandro Clementi, Alessio Colotti, Marco Felici, Antonella Gatti, Anna Mattioli, Patrizia Mazzella, Pierpaolo Rosati, Cesare Spitoni, Antonio Testaguzza.

Sono stati eletti altresì i componenti del collegio dei garanti-revisori dei conti: Federica Bianchi, Susanna Granieri, Daniela Sensini e Massimiliano Viscarelli.

A breve i due organi sociali si riuniranno per l’elezione delle cariche interne e per il varo dei programmi per l’anno sociale 2018/19.

Assolidi Tarquinia

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI