Arrivederci piccole donne, il Cile degli anni 70, Londra, Parigi, l’attentato alle Torri Gemelle

di Cristiana Lamanna

Marcela Serrano, nata nel 1951 a Santiago del Cile, è una brillante scrittrice sudamericana. Scrive Arrivederci piccole donne nel 2004, narrando la storia di quattro cugine: Ada, Nives, Luz e Lola. Una storia familiare che è anche una storia di un periodo storico, quello del 1973, dove il colpo di stato di Pinochet sconvolge gli equilibri politici. Una saga ricca di sottigliezze psicologiche femminili e accenti epocali: il Cile degli anni Settanta, Londra, Parigi, l’attentato alle Torri Gemelle.

Nelle 238 pagine del libro, la Serrano descrive le cugine nella loro gioventù, sconvolta dagli eventi del tempo. Le loro aspirazioni, aspettative, sogni . Molti realizzati, altri trasformati in incubi che le porteranno a un incontro forzato, la morte di una vecchia domestica, dove dovranno mostrarsi finalmente per quello che sono. Senza maschere. Il tempo le ha cambiate e non sempre in meglio. Fino alla estrema decisione di chiudere con il loro passato in maniera tranchant. Senza dubbi o ripensamenti.
Un linguaggio scorrevole, quello della Serrano. A volte duro e tagliente ma godibilissimo.
Disegna queste quattro figure femminili in maniera emozionante.
Da leggere.
COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI