Antonio Fresa con “Delitti esemplari nel Belpaese” a Bolsena

Domenica 22 gennaio alle ore 17,00 presso la Libr’Osteria “Le Sorgenti” di Bolsena, nell’ambito della rassegna “Domenica, libri” organizzata in collaborazione con il Club per l’UNESCO Viterbo Tuscia, sarà presentato il libro di Antonio Fresa, “Delitti esemplari nel Belpaese”, pubblicato da L’Erudita editore.

Per Antonio Fresa, insegnante di storia e filosofia, presidente dell’UniTRE di Narni e collaboratore di diverse testate on line, si tratta della prima raccolta di racconti.

Il libro è prima di tutto un omaggio a Max Aub, che trent’anni fa dava alle stampe i suoi celebri “Delitti esemplari”, dalla cui suggestione nascono i racconti di Fresa, nei quali, come in uno specchio che riflette alcuni terribili tratti della nostra epoca, piccoli, insignificanti episodi della quotidianità degenerano in una violenza gratuita e assumono i tratti della tragedia per le dolorose sconfitte dei protagonisti e per la loro difficoltà a comunicare.

È passata una generazione e oggi quei delitti così efferati, esemplari, da superare l’immaginazione ci appaiono invece normali, trascrizioni della cronaca nera dell’Italia del ventunesimo secolo.

La realtà ha davvero superato l’immaginazione?

Questo di Antonio Fresa è prima di tutto un omaggio a un grande autore della letteratura europea, ed è dunque un testo letterario. Un romanzo tra finzione e realtà che ci racconta l’agonia della nostra società”.

Del libro e dei temi che affronta discuteranno, insieme con l’autore, Katia Maurelli, libraia e Luciano Dottarelli, presidente del Club per l’UNESCO Viterbo Tuscia.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI