Amazon ha rimosso dal portale la vendita di F-gas e siglato un accordo con Cna

Amazon ha rimosso dal proprio portale i prodotti contenenti F-gas, i gas fluorurati a effetto serra utilizzati prevalentemente negli impianti di condizionamento dell’aria e nelle pompe di calore. E’ il risultato dell’azione di 18 imprese che, con la tutela sindacale e il patrocinio legale di CNA, nel mese di settembre avevano presentato ricorso contro il colosso dell’e-commerce, poiché la piattaforma agevolava la vendita illegale di F-gas, non essendo richiesto agli acquirenti il possesso della certificazione obbligatoria per operare su impianti F-gas ovvero del cosiddetto “patentino del frigorista”.

“L’esito del ricorso costituisce un successo politico della nostra Confederazione nazionale, a salvaguardia dei legittimi interessi delle imprese nei confronti di una controparte con un peso economico e finanziario enorme”, è il commento di Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia.

Il caso si è chiuso con un accordo tra Amazon e le imprese ricorrenti, senza l’intervento del Tribunale. “Amazon ha attivato un canale di comunicazione diretto, per consentire la segnalazione, da parte di CNA, di eventuali altre offerte dei prodotti in questione. Ha inoltre confermato che tutti i venditori presenti sul sito devono seguire le linee guida di vendita di Amazon e le regole vigenti nel Paese in cui operano, di cui sono responsabili. Coloro che non lo fanno, sono soggetti ad azioni che includono la potenziale chiusura del loro account”, si legge nel comunicato congiunto CNA – Amazon.

Info: CNA Installazione e Impianti di Viterbo e Civitavecchia. Telefono 0761.2291. E-mail: l.fanelli@cnavt-civ.it. www.cnaviterbocivitavecchia.it.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI