Alta Velocità, De Simone: “Primo passo verso l’uscita dall’isolamento”

“Un primo importantissimo passo verso l’uscita del nostro territorio dall’isolamento infrastrutturale che lo affligge da anni”. Lo afferma Andrea De Simone, segretario provinciale di Confartigianato Imprese di Viterbo, nel giorno dell’annuncio da parte di Trenitalia delle due fermate giornaliere dei treni Frecciarossa ad Alta Velocità nella stazione di Orte, a partire dal 13 giugno.

“La lobby territoriale che si è battuta per questo obiettivo ha fatto la differenza – aggiunge – e credo sia doveroso ringraziare tutte le istituzioni coinvolte, ma in particolar modo l’onorevole Mauro Rotelli che si è impegnato fortemente per portare l’Alta Velocità nella Tuscia”.

“Già nel consiglio comunale aperto che si tenne simbolicamente alla stazione di Orte il 14 novembre 2018 manifestammo il parere assolutamente favorevole di Confartigianato all’eventualità di una fermata del Frecciarossa a Orte – ricorda -. Oggi l’Alta Velocita nella nostra provincia è diventata realtà, e rappresenta un’opportunità senza precedenti di collegamento del nostro territorio, e anche della vicina Umbria, con le principali città italiane”.

“In un’ottica di servizio alle imprese e di accoglienza dei turisti, che in poche ore potranno raggiungere la nostra bella terra – conclude – non possiamo che considerare questa novità come un miglioramento infrastrutturale fondamentale per la crescita della Tuscia”.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI