A 300 anni dalle nozze tra Giacomo III Stuart e Maria Clementina Sobieski, un convegno a Montefiascone

La stampa su seta rappresenta le nozze tra Giacomo III Stuart e Maria Clementina Sobieski, celebrate a Montefiascone il 3 settembre del 1719 da parte dall’arcivescovo Sebastiano Pompilio Bonaventura. Come recita l’iscrizione esse si svolsero sotto gli auspici di papa Clemente XI, che aveva accolto favorevolmente l’adesione al cattolicesimo del sovrano esiliato in Italia perché escluso dalla successione alla corona inglese. Le indicazioni di responsabilità documentano che spettò ad Agostino Masucci, pittore romano allievo del Maratta, ritrarre l’evento. Il dipinto che fu alla base della trasposizione a stampa si trova oggi alla Scottish National Portrait Gallery
Clementina Sobieski figlia quintogenita di Giacomo Luigi Sobieski, principe della corona di Polonia, e della contessa palatina Edvige del Palatinato, era una delle ereditiere più ricche d’Europa, venne promessa in sposa al principe Giacomo Francesco Edoardo Stuart, capo dei giacobiti e figlio del re (detronizzato nel 1688 durante la Gloriosa Rivoluzione) Giacomo II d’Inghilterra e della consorte Maria Beatrice d’Este. Fu però arrestata dall’imperatore Carlo VI d’Asburgo sotto consiglio di Re Giorgio I di Gran Bretagna, contrario al matrimonio. Dopo numerose difficoltà, il 3 settembre 1719 il matrimonio fu celebrato nella cappella del palazzo episcopale di Montefiascone.
A 300 anni dalle nozze reali di Montefiascone si terrà un importante convegno che nello stesso titolo ne rievoca l’evento “Il matrimonio di Giacomo III Stuart e Maria Clementina Sobieski” che si terrà il prossimo 30 novembre di pomeriggio alle ore 16.00 alla Rocca dei Papi, l’evento gode del patrocinio dell’ambasciata di Polonia a Roma, del Comune di Montefiascone, del Centro di Iniziative culturali di Montefiascone. Aprirà il convegno assessore alla cultura Fabio Notazio, e con  gli interventi di Giancarlo Breccola, Maria Jane Vryan, Francesca Ceci, Giorgio Felini, Massimiliano Marzetti, Ka Mc Carthy.
Interverrà anche il Vescovo titolare Montefiascone Monsignor Massimiliano Fabene.

L’ingresso è aperto a tutti.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI