Tutela Piccoli Comuni: il Ddl è legge, nella Tuscia sono 41

 

Il Senato ha approvato in via definitiva un provvedimento molto importante e atteso da tre legislature. Il testo di legge sui Piccoli Comuni interviene sulla tutela e sulla valorizzazione dei centri sotto i cinquemila abitanti, che in Italia rappresentano circa il 70% delle municipalità, circa il 55% del territorio nazionale, oltre dieci milioni di abitanti e circa 400mila imprese agricole’. Lo afferma la senatrice del Pd Valeria Cardinali.

Ora per i Piccoli Comuni sono in arrivo 100 milioni in 7 anni per investimenti anti-estinzione. Sono 41  i comuni interessati nella provincia di Viterbo.
Con l’istituzione di un Fondo per lo sviluppo strutturale, economico e sociale dei piccoli Comuni, che mette a disposizione 100 milioni di euro (10 milioni per il 2017 e 15 milioni per ciascuno degli anni dal 2018 al 2023), si riqualificheranno centri storici e territori con particolari criticità o soggetti a dissesto idrogeologico, edifici scolastici, ambienti sanitari e socio-assistenziali, postali. Si investirà anche sulla banda ultra larga e sulla rete dei trasporti, sulla promozione e sullo sviluppo economico e sociale dei piccoli comuni. Un altro elemento importante è la possibilità di individuare aree di particolare pregio sulle quali intervenire con collaborazioni pubblico-privato. La legge nel suo complesso contribuisce a contrastare il rischio di “spopolamento” e a recuperare le specificità dei piccoli comuni rispondendo, con politiche differenziate e di sostegno, all’appello lanciato dall’Anci durante l’assemblea nazionale.“Un passo in direzione del rilancio dell’economia dei nostri territori”. Così la CNA sul sì definitivo del Senato al disegno di legge che sostiene i piccoli comuni italiani con popolazione fino a 5mila abitanti, “al fine – come è scritto all’articolo 1 – di contrastarne lo spopolamento e di incentivare l’afflusso turistico”. La legge segna un cambio di passo importante rispetto alle politiche del passato e rappresenta un segnale di attenzione al tessuto economico e sociale, in particolare nella Tuscia dove i piccoli comuni sono la stragrande maggioranza del territorio.

Elenco dei comuni sotto i 5 mila abitanti nella provincia di Viterbo:

Vignanello                    4.652

Monterosi                    4.448

Vasanello                    4.068

Bolsena                       3.991

Corchiano                   3.869

Oriolo Romano            3.811

Bagnoregio                  3.650

Marta                           3.499

Blera                            3.344

Canepina                      3.082

Valentano                     2.868

Gallese                          2.849

Castel Sant’Elia              2.683

Grotte di Castro             2.683

Vallerano                        2.621

Castiglione in Teverina     2.329

Ischia di Castro               2.326

Graffignano                     2.292

Vejano                            2.254

Faleria                             2.179

San Lorenzo Nuovo         2.091

Piansano                          2.079

Monte Romano                 2.054

Carbognano                      1.995

Bomarzo                           1.805

Capodimonte                     1.731

Civitella d’Agliano                1.640

Farnese                               1.527

Celleno                                1.355

Gradoli                                 1.353

Villa San Giovanni in Tuscia    1.331

Bassano in Teverina              1.313

Cellere                                  1.188

Barbarano Romano               1.077

Onano                                    995

Calcata                                   918

Lubriano                                 909

Arlena di Castro                      854

Latera                                     836

Proceno                                   557

Tessennano                             345

Nella foto: l’esterno della Chiesa di San Liberato a Tessennano il paese più piccolo della provincia di Viterbo

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI