Unitus, l’impatto della sovralimentazione in termini di spreco di cibo, in online

left dishes in restaurant

L’Università della Tuscia, eccellenza nella ricerca sul tema food waste, organizza un evento del festival dello Sviluppo sostenibile 2020 per spiegare l’impatto della sovralimentazione in termini di spreco di cibo.

“Dalla bilancia al pianeta. L’insostenibile pesantezza della sovralimentazione” questo il titolo dell’incontro online che si terrà il prossimo 7 ottobre dalle 10,30 alle 13.

L’evento ha l’obiettivo di comunicare come la sovralimentazione – intesa come consumo di cibo che eccede i fabbisogni nutrizionali – sia a tutti gli effetti una forma di spreco alimentare. È quindi necessario combattere gli stili alimentari scorretti non solo per le implicazioni su salute e costi della sanità pubblica, ma anche per gli impatti economici, ambientali e sociali causati da questa forma di food waste.

L’evento è promosso da un gruppo interdisciplinare di ricercatori Unitus che si occupano di spreco alimentare. Per il Dibaf sono coinvolti Clara Cicatiello in veste di co-organizzatrice e moderatrice dei lavori, Riccardo Massantini e Roberto Moscetti, con un intervento sull’evoluzione delle diete alimentari, e Luca Secondi che presenterà i dati del fenomeno della sovralimentazione in Italia. Interventi anche di altri esperti. Questo l’indirizzo per collegarsi all’evento:
https://www.gotomeet.me/MauroMoresi/dalla-bilancia-al-pianeta—linsostenibile-pesante.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI