Unitus, inaugurata la nuova mensa

di Donatella Agostini

La nuova mensa dell’Università degli Studi della Tuscia, luminosa e funzionale, è stata inaugurata il 10 giugno  mattina in via Alessandro Volta 37, a Viterbo, alla presenza del Rettore dell’Università della Tuscia prof. Alessandro Ruggieri. Un locale ampio e dalle tinte chiare, facilmente raggiungibile, in grado di ospitare centocinquanta studenti, che si va ad aggiungere alla preesistente mensa universitaria di San Sisto. La sua posizione, nelle immediate vicinanze del Riello, è particolarmente adatta a ospitare momenti di convivialità, di confronto e di studio per gli studenti che affollano i dipartimenti di eccellenza della zona, senza costringerli ad allontanarsi troppo dalle aule.  La mensa sarà aperta a pranzo dal lunedì al venerdì; i pasti continueranno a essere confezionati a San Sisto e saranno consegnati in via Volta in tranches, perché rimangano freschi e fragranti. A introdurre la presentazione Alessio Pontillo, del DiSCo Lazio – Ente Regionale per il Diritto allo Studio e alla Conoscenza, il quale ha espresso la sua soddisfazione per l’importante traguardo raggiunto: «Compito del nostro ente è favorire il diritto allo studio, permettendo l’autorealizzazione degli individui, in campo lavorativo e personale. Ma è anche agevolare gli aspetti pratici della vita degli studenti, creando un luogo dove avere esperienze comunitarie e formative di incontro e di scambio». La mensa sarà gestita da CirFood, che gestisce già da tempo la mensa storica di San Sisto. «Dotare il nostro ateneo di servizi efficienti è anche un modo per attrarre nuovi studenti sul territorio», ha aggiunto il Rettore Ruggieri. «Oggi i futuri studenti, prima di iscriversi, valutano sia l’offerta didattica, sia i servizi logistici offerti: dove dormire, dove mangiare. E grazie alla collaborazione con DiSCo Lazio, abbiamo fatto prima ad aprire una nuova mensa piuttosto che dotare i dipartimenti del Riello di un nuovo collegamento autobus. Spero che questa collaborazione continuerà ben oltre il mio mandato ormai in scadenza, perché è un segnale di attenzione che sia la città sia l’università richiedono». All’inaugurazione è stato presente anche il nuovo assessore regionale alla Scuola e Diritto allo studio universitario Claudio Di Berardino, che ha portato i saluti del presidente del Lazio Nicola Zingaretti. La nuova mensa di via Volta è stata aperta grazie a un finanziamento regionale di 81 mila euro, che serviranno a coprire le spese fino a tutto il 2019. Per il periodo successivo verrà bandita un’apposita gara.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI