Toccata e fuga: una domenica di risate a Lubriano

toccata e fuga

Domenica 15 marzo alle ore 18,00, va in scena al Teatro dei Calanchi di Lubriano, per la stagione Teatri in Movimento organizzata dal Teatro Null Officina culturale della Regione Lazio i porti della Teverina, la commedia brillante “Toccata e fuga” dell’inglese Derek Benfield , a proporla  è la Compagnia Giorgio Zerbini. La commedia è animata da un tipico humor inglese, che riprende ed esalta le movenze del più riuscito Vaudeville e si snoda attraverso l’alternarsi d’intrighi amorosi, scambi di coppie ed equivoci a non finire. Il sipario si apre su di una scena composita: si tratta di due locali, di due appartamenti diversi che però sono accostati. Solamente l’alternarsi delle vicende, talora l’una specchio dell’altra, è elemento comune per entrambi i salotti. Lo spettatore dovrà tenere ben presente questa simmetria perché la vicenda si svolgerà, anch’essa simmetrica, ora da una parte, ora dall’altra, qualche volta anche contemporaneamente nei due locali. Sottotitolo ideale della commedia potrebbe essere la battuta di uno dei protagonisti: “Non mi ero reso conto che l’adulterio richiedesse nervi così saldi!”.

Gli ingredienti sono quelli classici che connotano tutti i triangoli amorosi: il tradimento in testa, con i blitz amorosi, gli appuntamenti furtivi e le scappatelle che questo comporta. In questa storia però, l’adulterio praticato dai protagonisti, l’uno nei confronti dell’altro, si rivela più complicato e stressante di quanto credevano. Una bugia tira l’altra, da un equivoco ne nasce un altro, fino alla battuta finale che lasciando aperti molti altri intrecci o facendo crollare tutto il castello di bugie, chiude la scena con un significativo ‘Chi la fa, l’aspetti”. La vicenda: Ilaria costringe il marito Bruno a fare jogging tutti i mercoledì; il tempo che l’uomo dovrebbe impegnare nello sport, viene invece dedicato ad una giovane amante, grazie alla collaborazione di un amico, Giorgio, che presta loro il suo appartamento. Quello che Bruno non sa è che Ilaria l’ha spinto a fare jogging per poter a sua volta ricevere in casa il suo amante che, per ironia della sorte, è proprio lo stesso Giorgio! Tutto precipita quando Jessica, la moglie di Giorgio, ignara di tutto, rientra all’improvviso da un viaggio e sorprende Bruno con l’amante a casa sua. Da questo momento inizia un intreccio di bugie che darà vita ad una serie di equivoci in un crescendo esilarante di colpi di scena, nello stile di una perfida ironia tutta britannica. Risate assicurate, da non mancare. Ingresso unico € 5,00.

Info e prenotazioni 3471103270 – www.iportidellateverina.it.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI