Tarquinia Calcio, cinque su cinque: vittoria 3 a 1 contro il Cura

Il Tarquinia Calcio supera il suo quinto esame e batte il Cura Calcio in rimonta: al Bonelli finisce 3 a 1 con le reti di Rosati, Raffaelli e Suriano a rispondere al vantaggio ospite iniziale di Ciorba.
L’imbattibilità della porta rossoblu, ancora inviolata in questo campionato, cade dopo appena sei minuti: disattenzione difensiva dei locali e Ciorba si trova un pallone vagante nell’area piccola che scaraventa in rete. Ma il primo svantaggio stagionale non fa sbandare i ragazzi di mister Blasi, che anzi regalano il loro miglior primo tempo ribaltando, sotto una pioggia crescente, l’esito della partita.
Prima è Rosati a riequilibrare il match al 16’: punizione di Bordi, deviata dalla barriera, il più lesto è il nove blugranata che trova la terza rete stagionale. Passano dieci minuti e il suo partner d’attacco, Raffaelli, riceve di poco dentro l’area, si gira e nel traffico trova un gran sinistro all’angolo basso: secondo gol consecutivo dopo quello della vittoria a Nepi e sorpasso Tarquinia. L’ultimo quarto d’ora è un monologo blugranata: occasioni a ripetizione, un gol annullato per fuorigioco dubbio e, al 34’, la deviazione vincente di testa di Suriano su gran cross dalla trequarti di Matteo Ventolini. Il primo tempo si chiude, così, 3 a 1 per i locali, che raggiungono gli spogliatoi quasi col rimpianto di non aver chiuso ulteriormente la gara.
La ripresa non regala la stessa vivacità della prima frazione: mister De Paolis corregge qualcosa tra i suoi e chiude meglio alle incursioni di un Tarquinia meno arrembante, pur non trovando però spunti per impensierire Paracucchi, se non un calcio piazzato di Pofi alto di poco. Tra i blugranata, altre occasioni per Ventolini e Rosati, ma il risultato non cambia: quinta vittoria di fila per il Tarquinia e vetta consolidata, festeggiata anche con il debutto in maglia blugranata per i giovani Elisei e De Angelis.
“Non era mai capitato di andare sotto – le parole a caldo di mister Roberto Blasi – ma la squadra ha reagito alla grande: un gran primo tempo in cui, dopo il loro gol, abbiamo iniziato a macinare gioco, creando occasioni e segnando tre gol in venti minuti. Sono contento per questo: andare sotto e dover reagire era l’unico aspetto che mancava e lo abbia fatto da squadra forte. Sono molto contento”.
“Abbiamo avuto una settimana un po’ difficile e non avevamo potuto preparare bene la partita – spiega Davide De Paolis – Tutto sommato eravamo andati in vantaggio con un’azione fortuita, poi è uscita fuori la personalità e la forza atletica, fisica e mentale del Tarquinia: il primo tempo è finito 3 a 1, ma poteva andare anche peggio per noi. Nella ripresa, dopo la chiacchierata negli spogliatoi, abbiamo trovato un equilibrio diverso ed è andata decisamente meglio, ma la partita era ormai compromessa”.
Nel prossimo weekend Tarquinia impegnato in trasferta sul campo del Bagnoregio, mentre il Cura ospiterà la Maremmana.

TARQUINIA CALCIO – CURA CALCIO 3-1
6’ pr Ciorba (CC), 16’ pt Rosati (TC), 26’ pt Raffaelli (TC), 34’ pt Suriano (TC)

TARQUINIA CALCIO: Paracucchi, Ciurluini, Bordi, Ventolini, Marzi, Pilotti (al 9’ st Fabiani) Tamiri (dal 47’ st De Angelis), Bramucci, Rosati (dal 47’ st Barcaroli) Suriano, Raffaelli (dal 41’ st Elisei). A disp: Spaziani, Capoccia, Felici, Martelli, Arcorace. All: Blasi

CURA CALCIO: Michelini, Napolitano, Delle Monache F. (dal 7’ st Calevi), Masci, Del Moro (dal 7’ st Salvatori), Sabbatini, Pofi (dal 16’ st Ferri), Delle Monache P., Ciorba, Finocchi (dal 31’ st Spolverini), Martinelli (dal 31’ st Morlupi). A disp: Ianniello, Barzellotti, Brandoni, Santoro. All: De Paolis

Arbitro: Delfino di Roma 1

Amm.: Pilotti, Bramucci, Marzi (TC), Delle Monache F., Sabbatini, Finocchi (CC)

Note: giornata con forte pioggia, terreno sintetico in buone condizioni ma pesante, spettatori 120 circa.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI