“Serve sangue”.Torna l’Automoteca Avis in piazza del Plebiscito il 18 dicembre

Dalle ore 8 alle ore 11
18 DICEMBRE, TORNA L’AUTOEMOTECA AVIS IN PIAZZA DEL PLEBISCITO
L’iniziativa promossa come ogni anno a pochi giorni dal Natale dal gruppo donatori Avis in consiglio comunale. Il presidente del gruppo consiliare Merli: “Serve sangue”.
Obbligatoria la prenotazione entro le ore 13 del giorno precedente

Torna l’autoemoteca Avis in piazza del Plebiscito a pochi giorni dal Natale. Il prossimo 18 dicembre, dalle ore 8 alle ore 11, sarà possibile donare il sangue e compiere un bel gesto di solidarietà, grazie all’appuntamento promosso dal gruppo donatori Avis in consiglio comunale. A comunicarlo è il presidente del gruppo comunale Valter Rinaldo Merli, avisino da oltre 30 anni, che aggiunge: “L’appuntamento del 18 dicembre non è solamente un gesto di solidarietà, ma rappresenta prima di tutto un prezioso e direi “vitale” contributo. In questo periodo così difficile serve sangue. Non è un obbligo donare, ma è sicuramente un grande segnale di civiltà, un impegno morale. Ancor di più in questi mesi. Mi rivolgo a tutti i miei colleghi in Comune, soprattutto a quelli più giovani e a quelli che non donano per la paura dell’ago. La nostra coscienza deve vincere la paura. Donare, inoltre, significa anche prevenzione per il donatore. Ricordo inoltre che la donazione va prenotata entro le ore 13 di giovedì 17 dicembre al numero 0761.237394. Questo per evitare assembramenti ed effettuare la donazione in totale sicurezza. Sono già molti gli amministratori che hanno prenotato, mi auguro se ne aggiungano ancora altri”. L’appuntamento è organizzato dal gruppo comunale Avis, ma è aperto a tutti. Ai dipendenti pubblici e a tutti i cittadini. Infine un ringraziamento da parte del presidente del gruppo donatori Avis in consiglio comunale Merli al presidente dell’Avis Luigi Ottavio Mechelli per l’impegno con cui da sempre diffonde e promuove la cultura della donazione, in questi mesi con ulteriore sforzo e fatica per contenere la carenza e l’emergenza sangue. Un ringraziamento da parte del presidente Merli anche al suo predecessore e dallo scorso anno presidente onorario del gruppo consiliare Avis Maurizio Federici, alla sua 116esima donazione, per aver fondato circa venti anni fa il primo gruppo consiliare donatori Avis. Molti comuni italiani hanno seguito l’esempio di Viterbo.

“Stiamo accusando una forte flessione delle donazioni – ha spiegato il presidente Avis comunale Mechelli -: le donazioni sono in calo, l’emergenza ematologica no. L’emergenza non si ferma perché c’è il Covid. Pertanto ci rivolgiamo a nuovi e storici donatori, affinché diano il loro utile e prezioso contributo. Abbiamo bisogno di nuovi donatori. C’è bisogno di sangue. Grazie al gruppo comunale Avis per aver confermato questo importante appuntamento annuale in piazza”.
La donazione dà diritto a un giorno di astensione dal lavoro. Si ricorda che a pochi passi da piazza del Plebiscito, in piazza Martiri d’Ungheria, sarà possibile parcheggiare gratuitamente.

Infine, qualche informazione da tenere a mente: prima della donazione è possibile consumare una modesta colazione. Tutti i donatori che devono effettuare il controllo annuale dei parametri ematochimici devono rimanere digiuni; coloro che non necessitano dell’esame sopra citato possono assumere prima della donazione un caffè o un thè, con al massimo due biscotti o fette biscottate; è da evitare tassativamente, prima della donazione, l’assunzione di latte e suoi derivati. Il donatore deve avere un’età compresa tra i 18 e i 65 anni e con un peso corporeo non inferiore a 50kg. Devono essere trascorsi almeno 5 giorni circa dall’ultima assunzione di farmaci antinfiammatori prima di poter effettuare la donazione. Tutte le altre informazioni sono consultabili sul sito www.aviscomunaleviterbo.it . Per chi non potrà donare il prossimo 18 dicembre, si ricorda che il SIMT di Viterbo presso l’ospedale Belcolle è aperto al pubblico sette giorni su sette: dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 11,30, il sabato e la domenica dalle 8 alle 11,30. Per informazioni specifiche e prenotazione donazioni è possibile rivolgersi allo 0761/339011 o allo 0761/338621.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI