Premio Domenico Massenzio da Ronciglione: concerto

musica

Domenico Massenzio fu un grande musicista del Seicento originario di Ronciglione. Per celebrare la figura di questo grande artista,  venerdì 30 ottobre alle 21 presso la Chiesa di San Sebastiano a Ronciglione, si terrà il concerto di celebrazione e consegna del premio Domenico Massenzio da Ronciglione.

I solisti Lavinia Quatrini, Andrea Paoletti ed Emanuele Corsetti e l’Orchestra d’Archi Xilon diretta da Paolo Matteucci si esibiranno sulle musiche di Telemann, Bach e Mozart.

Domenico Massenzio nacque a Ronciglione il 28 marzo 1586, figlio di «Maxentio alias il sordo» ed Elisabetta di Ambrogio caldarario. Ronciglione all’epoca era parte del Ducato di Castro, governato dalla famiglia Farnese. La cultura e l’arte erano all’epoca fortemente permeate dall’energica azione moralizzatrice della Chiesa cattolica. Le istituzioni gesuite, in particolare, curavano l’educazione dei giovani; moltissimi artisti si formarono in seno a queste scuole. Come tanti suoi contemporanei, anche Massenzio proseguì gli studi presso i gesuiti del neonato Seminario Romano, distinguendosi immediatamente per le sue eccezionali qualità musicali. Fu uno dei protagonisti della ricca stagione musicale sacra della prima metà del Seicento romano. Il testo della sua canzonetta Alla viola mammola, seconda composizione della Scelta di madrigali, esprime un tratto caratteristico dell’estetica di matrice religiosa di quel tempo: esalta infatti l’umiltà, simbolicamente rappresentata dalla viola; probabilmente per questa ragione, il compositore scelse la forma musicale popolaresca della canzonetta.

L’evento è realizzato dal comune di Ronciglione in collaborazione con la BCC di Ronciglione e i Lions.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI