Pier Maria Cecchini torna con “50 sfumature di Etrusco”

PIER MARIA CECCHINI

Mancava di circa due anni e lo si può considerare un felice ritorno quello dell’attore viterbese Pier Maria Cecchini, un vero e proprio omaggio alle sue origini con la commedia  “50 sfumature di Etrusco”. Un atto di ossequio pure a suo padre scomparso recentemente. Dello spettacolo, l’artista ne è autore, interprete e regista e, per sua stessa definizione,  è: “Un ritratto ironico e scherzoso di vizi e virtù che caratterizzano la Città dei Papi ed i suoi abitanti”. Sul palcoscenico sfileranno infatti, uno dopo l’altro, tantissimi personaggi che, in un modo o nell’altro, incarnano la “viterbesità”. “Un saggio pittoresco e divertente dei pregi e dei difetti che ci contraddistinguono nella loro singolarità e che, immediatamente, scatenano negli spettatori dei paralleli con scene di vita vissuta che si ripetono quotidianamente nel capoluogo, come in ogni parte d’Italia”. In “50 sfumature d’Etrusco” il bizzarro assume proporzioni locali, e inquadra uno spettacolo che, in un periodo di festa, vuole apparire una chiave interpretativa per giocare sugli aspetti più caratteristici di una città  che, come dice Cecchini: “E’ bellissima e difficile nello stesso tempo, ma alla quale ho voluto dedicare un piccolo omaggio perché tutti quelli che ci sono nati, alla fine, non possono non amarla”. Ci sarà tanto divertimento, ma anche tanta vivacità. “50 sfumature d’Etrusco”, una  produzione del Gruppo Carramusa in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Viterbo , un’opera teatrale sicuramente da non perdere per  i viterbesi  che ne divengono inconsapevolmente oltre che spettatori , personaggi  caratteristici .

Info: 800-912-908  Per acquisto biglietti: www.ticketitalia.com. A Viterbo biglietteria Underground in via della Palazzina.

Teatro San Leonardo sabato 3 gennaio alle 21,00 e domenica 4 gennaio alle 17.30.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI