Parco in via del Colle a San Martino, consegnati i lavori per gli interventi di completamento

Consegnati i lavori per il completamento e la riapertura del parco intitolato a Norma Cossetto, in via del Colle, a San Martino al Cimino. All’interno verrà realizzata anche un’area di sgambamento cani. La riapertura del parco è prevista prima dell’inizio della prossima estate. “Questo nuovo intervento fa seguito a quello realizzato lo scorso novembre – ha spiegato il sindaco Giovanni Maria Arena -. Dopo i lavori di risanamento, tra cui la pulizia, la manutenzione alle piante e la messa in sicurezza del parco stesso, ora si procede con tutte quelle altre opere che, una volta terminate, consentiranno di riaprire il parco e restituirlo agli abitanti di San Martino di tutte le età. Famiglie con bambini, nonni e giovani generazioni”. A illustrare nel dettaglio i vari interventi che avranno inizio nei prossimi giorni, previsti dal progetto redatto dall’architetto Gianni Cesarini, è l’assessore al verde pubblico Enrico Maria Contardo. “Sono numerosi gli interventi che verranno realizzati all’interno del parco e che vanno ad aggiungersi a quelli terminati nei mesi scorsi. Si procederà alla realizzazione di un’area polifunzionale e dei percorsi interni. Verrà realizzata un’area ludica per bambini. Si provvederà alla collocazione di panchine e cestini per i rifiuti. Si interverrà sui servizi igienici. Verrà installato un impianto di illuminazione sul percorso pedonale e nell’area polifunzionale, insieme a quello per la videosorveglianza. Non ultimo, sarà realizzata un’area di sgambamento cani. Il parco di via del Colle tornerà finalmente ad assumere l’importanza che merita – prosegue l’assessore Contardo -. Un’importanza strategica, essendo un vero e proprio parco urbano, che si estende per due ettari, tra abeti, castagni e prato rustico, in grado di ospitare feste, attività sportive e sociali”. Infine, un riferimento alle tempistiche. “I lavori dovrebbero concludersi entro 60 giorni. La riapertura del parco, particolarmente caro a tutti i sammarinesi, è ipotizzabile per la metà di maggio o comunque prima dell’inizio della prossima estate”. A conclusione dei lavori, all’interno del parco comunale di San Martino, ci sarà una nuova area di sgambamento cani – ha aggiunto Ombretta Perlorca, consigliere comunale delegata alla tutela e al benessere degli animali -. La quarta sul territorio comunale dopo le tre presenti in città, ovvero a Santa Barbara, Santa Lucia e al quartiere Carmine, e alle quali si andranno poi ad aggiungere quelle che troveranno collocazione a Grotte Santo Stefano, Bagnaia, e, in città, al parco dell’aeronautica. Spazi particolarmente apprezzati dagli amanti degli animali con cani, di cui si avvertiva davvero l’esigenza, a Viterbo e nelle frazioni”.

  

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI