Palazzo Gallo a Bagnaia, dal restauro nuova luce e fasto con gli studenti di Unitus

Anche quest’anno gli studenti del corso di Restauro di Unitus sono stati operativi nel cantiere didattico a Palazzo Gallo a Bagnaia indirizzando il loro apprendimento e l’espressione delle proprie loro capacità professionali sul soffitto ligneo dipinto e sulla fascia affrescata delle pareti della Sala Riario dell’antico Palazzo.
Sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza delle Belle Arti rappresentata da Giannino Tiziani, con la direzione dei lavori di Maria Ida Catalano e Paola Pogliani e la direzione tecnica di Cristina Caldi, Valeria Valentini e Mark Gittings il cinquecentesco palazzo torna a riprendere nuova luce e fasto
Anche il neo sindaco Giovanni Arena, ha fatto visita al cantiere alla fine dei lavori, intrattenendosi con i docenti e gli studenti.
Il prof. Stefano de Angeli, direttore del corso di laurea ha dato cenno sulla programmazione futura di nuovi lavori rivolti alla salvaguardia del nostro patrimonio artistico affine ad un miglioramento dell’offerta turistica.

Nel frattempo è’stato pubblicato nel sito di Ateneo, all’indirizzohttp://www.unitus.it/…/test-di-ingresso-in-conservazione-e-…, il bando di ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico, a numero programmato, in “Conservazione e restauro dei beni culturali”, a.a. 2018/19.
Il candidati potranno prenotarsi alle prove selettive, tramite la procedura di prenotazione online accessibile dalla stessa pagina web, entro le ore 13:00 del 24 settembre 2018.

Foto: da Unitus Restauro Fb Maria Andaloro sui ponteggi del cantiere didattico a Palazzo Gallo a Bagnaia

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI