Palazzo dei Papi: per la prima volta apre la Sala Gualterio

Palazzo dei Papi

Uno dei patrimoni culturali e artistici di Viterbo apre per la prima volta al pubblico la Sala Gualterio del Palazzo dei Papi. Da sabato 27 dicembre, il percorso di visita classico del Polo monumentale Colle del Duomo di Viterbo, gestito dalla società Archeoares e che comprende il Palazzo dei Papi, la Cattedrale di San Lorenzo e il Museo Colle del Duomo, si arricchirà con l’aggiunta della stanza, interamente affrescata e caratterizzata in particolare dalla presenza dello stemma di papa Clemente VIII (1592-1605), è frutto dei lavori decisi dal Vescovo Sebastiano Gualterio di Orvieto (1551-1566) che volle ampliare la sua Curia riadattando le due antiche stanze a fianco dell’aula del Conclave, dotando il salone dei servi di un soffitto a cassettoni nel mezzo del quale fece porre il suo stemma e facendo scolpire il suo nome sugli architravi delle quattro porte.


Agli inizi del XVII sec., inoltre, risalgono ulteriori modifiche fatte eseguire dal Card. Tiberio Muti, vescovo della città di Viterbo negli anni 1612-1636;a lui si devono ulteriori ampliamenti del Palazzo, con l’apertura di due nuove porte nella sala e con l’inserimento del suo stemma sugli architravi di tali porte e negli affreschi.

Per maggiori informazioni e per prenotare la visita è possibile contattare i responsabili scrivendo a info@museocolledelduomo.com, chiamando i numeri 3207911328, 3381336529, 3477010187, 3208753622 oppure recandosi direttamente al Museo Colle del Duomo (Piazza San Lorenzo 8), punto di partenza della visita.


Durante le festività natalizie, il Polo monumentale (aperto tutto l’anno dal martedì alla domenica) sarà aperto tutti i giorni fino al 6 gennaio, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI