Ottobre Rosa, Asl Viterbo: “Tornano i laboratori di bellezza per le donne in trattamento oncologico”

Lunedì 18 ottobre, dopo un lungo periodo di stop legato all’emergenza COVID, presso l’unità operativa di Oncologia di Belcolle, diretta da Enzo Maria Ruggeri, è di nuovo tornato operativo il progetto “Laboratorio di bellezza per le donne in trattamento oncologico”, realizzato dalla struttura viterbese e dall’associazione La forza e il sorriso Onlus.

Il laboratorio è l’unico programma collettivo di responsabilità sociale, del settore cosmetico nazionale, a godere del patrocinio di Cosmetica Italia: l’associazione nazionale imprese cosmetiche. L’iniziativa, che non interferisce con le cure mediche, né intende in alcun modo sostituirsi a esse, ha l’obiettivo di offrire informazioni, idee e consigli pratici per fronteggiare gli effetti secondari delle terapie. I laboratori sono rivolti a tutte le donne che, sottoposte a trattamenti oncologici, non vogliono rinunciare alla propria bellezza, riconquistando il proprio senso di benessere e di autostima.

Il laboratorio, della durata di circa 2 ore e mezza, è guidato da una consulente volontaria di bellezza, che svela utili segreti di make-up e insegna a ogni partecipante come valorizzare, in pochi mirati gesti, il proprio aspetto. Inoltre, i laboratori di bellezza sono accompagnati dalla presenza di una psicoterapeuta per offrire supporto psicologico e sostegno alle donne in cura.  L’iniziativa è totalmente gratuita per le partecipanti alle quali viene donata una beauty bag di prodotti cosmetici, per esercitarsi e mettere in pratica i consigli dei consulenti di bellezza, non solo durante l’incontro guidato, ma anche a casa, continuando così a prendersi cura di sé in modo autonomo.

Questo progetto mi sta molto a cuore – commenta Anna Segatti, presidente de La forza il sorriso onlus –, sia sul piano personale che professionale. So quanto sia importante per una donna che affronta una terapia antitumorale sentirsi bene con se stessa e non rinunciare alla propria femminilità, nonostante il difficile percorso della malattia. Un percorso, quello delle cure, che si traduce in una prova fisica e psicologica che spesso porta a isolarsi e ad abbandonare anche i piccoli gesti della quotidianità in famiglia e in società. Per un’azienda cosmetica è essenziale contribuire e prendere parte a questo progetto per dimostrare che non tutto quello che facciamo rientra nel voluttuario, ma che possiamo realmente aiutare le donne anche nei momenti più difficili della loro esistenza”.

Proprio in coincidenza della manifestazione Ottobre rosa – conclude il direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti – è per tutti noi motivo di grande soddisfazione poter comunicare la riattivazione di questa iniziativa voluta fortemente dal direttore dell’Oncologia, Enzo Maria Ruggeri, dalla coordinatrice della Breast unit, Agnese Fabbri, e da tutto lo staff di medici e infermieri della unità operativa di Belcolle. Molto spesso, in ambito sanitario, si mettono a confronto due rappresentazioni della medicina, il curare e il prendersi cura, intendendo quest’ultima una presa in carico globale della persona, non solo clinica e assistenziale. Questo percorso di crescita professionale vede impegnati gli operatori sanitari nel miglioramento delle capacità relazionali e comunicative con il paziente, con i caregiver e nell’ambito del gruppo di lavoro. Il progetto laboratori di bellezza va esattamente in questa direzione e, per questo motivo, intendo ringraziare pubblicamente l’associazione La forza e il sorriso per averlo reso possibile insieme a noi”.

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI