Omaggio a Modugno con Gennaro Cannavacciuolo al Bianconi

gennaro

Volare: uno spettacolo per ricordare il grande Domenico Modugno, un tuffo emozionante nella storia della grande canzone italiana attraverso una reinterpretazione delle varie strade musicali percorse da Modugno. A portarlo in scena è Gennaro Cannavacciuolo domenica 18 ottobre alle 17 al Teatro Bianconi di Carbognano.

Cannavacciuolo nella prima parte ripropone le canzoni dialettali e macchiettistiche, da O caffè’ a La donna riccia, da La cicoria e U pisci spada, alla più famosa Io mammeta e tu; fino ai monologhi teatrali e al suggestivo dialogo tra madre e figlio tratto dalla commedia musicale Tommaso d’Amalfi di Eduardo de Filippo, eseguito con l’apporto della voce registrata di Pupella Maggio che volle dare il suo contributo proprio a questo spettacolo.

Nella seconda parte si entra in una atmosfera brechtiana, con le canzoni d’amore più famose lanciate da Modugno come Vecchio frac, Tu si ‘na cosa grande, Resta cu ‘mme e così via sino all’ormai inno nazionale Nel blu dipinto di blu, cantato e danzato a mo’ di tip tap alla maniera di Fred Astaire.

Uno spettacolo coinvolgente che propone un alternarsi sottile di momenti comici e di alcuni più melanconici, di aspetti gioiosi e di suggestive evocazioni poetiche.

Per informazioni 0761 613695 – 340 1045098

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI