Natale, Gusto Artistico sotto i Portici di Palazzo dei Priori

Natale gusto artistico

Natale, gusto artistico”. Mai come in questo momento di crisi , valorizzare le produzioni locali dovrebbe essere un sentimento che accomuna tutti. Premiare il made in Tuscia è l’appello rivolto dalla CNA e l’Associazione Provinciale Panificatori e Pasticceri ai consumatori.  Da qui l’iniziativa i Portici di Palazzo dei Priori, a Viterbo, il 6, 7 e 8 dicembre: una esposizione, con  vendita, dei prodotti dell’artigianato artistico e alimentare proposti da 17 imprese.

“Organizziamo il vero mercatino dell’artigianato – ha affermato Luigia Melaragni,, segretaria della Cna di Viterbo e Civitavecchia – tanto per sottolineare la differenza con la miriade di mostre cosiddette “dell’artigianato” che invece, nella stragrande maggioranza dei casi, vedono la presenza di soggetti che non possiedono i requisiti dell’impresa artigiana e anzi danneggiano l’immagine di quest’ultima -. Nei laboratori della Tuscia – ha proseguito la segretaria CNA – si esprimono livelli di artigianalità elevatissimi e le nostre produzioni possono validamente competere con quelle ammirate nei tradizionali mercatini di Natale del Nord”.

Negli stand allestiti nella magnifica cornice del Palazzo comunale, verrà presentata, infatti, una selezione di creazioni di alta qualità. Gli artigiani dei settori artistici metteranno in vetrina manufatti nei diversi materiali: ceramica, cuoio, legno, pietra. Accanto ad alcune eccellenze del nostro patrimonio alimentare, che spazia dai dolci tipici ai salumi, dai formaggi alle birre.

“Invitiamo i cittadini a venire a gustare il sapore dei prodotti della pasticceria e dell’arte bianca – ha aggiunto Fiorentini -. I nostri maestri artigiani garantiscono grande cura nella scelta delle materie prime, attenti alla naturalità degli ingredienti, e nel processo di lavorazione. Spiegheranno le differenze tra il prodotto industriale e quello artigianale – ha concluso Fiorentini, annunciando, per l’8 dicembre, lo “spaccio” del lievito madre.

Ed ecco chi ci sarà. Per l’artigianato artistico: Antica Legatoria Viali di Lucia Maria Arena, Viterbo – Artistica Società Cooperativa, Viterbo – Artepetra snc di Roberto Ceccarini, Viterbo – Ceramica Artistica Cirioni Anna, Civita Castellana  – D.R. Living Stone, Tuscania – Falegnameria Ecolignum di Girolamo Rossi, Viterbo.

Per l’artigianato alimentare: Alba Dolciaria di Fiorentini Ermanno e C., Viterbo – Antica Norcineria Morelli, Castiglione in Teverina –                                    Birrificio Itineris di Conti Claudio, Civita Castellana – Consorzio Freschi Di Forno, Graffignano – Formaggi Chiodetti, Civita Castellana – Laboratorio Senza Glutine di Paolo Santamaria, Viterbo – Le Cose Buone di Renée Abou Jaoudé, Viterbo – Panificio Anselmi snc di Raggi Daniele & C., Viterbo – Pasticceria Cioccolateria Santori snc di Capponi Luciano e C., Castiglione in Teverina – Pasticceria Camilli snc di Camilli Daniela, Viterbo – Pasticceria Primavera di Gobattoni Alvaro e C., Viterbo.

Per tutte queste imprese, il Natale ha un gusto anche solidale. Parte del ricavato, infatti, sarà devoluta alla Caritas Diocesana di Viterbo.

“Un’iniziativa di questo genere – ha sottolineato l’assessore Delli Iaconi – non poteva non avere una vetrina centrale come piazza del Plebiscito. Un evento che, oltre ad avere una valenza solidale e rappresentare un appuntamento meritevole di attenzione, è anche un’iniziativa che fa bene a un comparto economico importante e fondamentale come l’artigianato”.

Gli stand saranno aperti dalle ore 10 alle 19.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI