Museo della Navigazione: tributo all’archeologa Marija Gimbutas

Sabato 5 novembre, alle 17.00, presso il Museo della Navigazione nelle Acque Interne, Capodimonte sarà trasmesso il film “Segni fuori dal tempo – Signs out of time”, diDonna Read e Starhawk (2004), un tributo all’archeologa lituana Marja Gimbutas(1921/1994). Il film sarà presentato da Katia Maurelli.
Per compendere la figura e le teorie di Marija Gimbutas, è necessario collocarla nel suo periodo storico, in particolare nel periodo iniziale della sua carriera accademica, negli anni ’50, quando tra Europa occidentale ed orientale sussisteva una barriera che impediva quasi totalmente di effettuare ricerche nell’area orientale e che, pertanto, era stata la causa di uno sviluppo minore di questi studi in occidente. In quegli anni il contributo di Marija Gimbutas alla conoscenza storica e archeologica di alcune zone dell’Europa orientale fu fondamentale: in qualità di ricercatrice di Archeologia dell’Europa Orientale presso l’Università di Harvard, iniziò a dedicarsi alla questione delle origini europee post-paleolitiche. I suoi studi evidenziarono anche l’importanza del metodo interdisciplinare che combinava linguistica, mitologia, archeologia e dati storici, e che l’archeologa aveva denominato “archeomitologia”. Il film “Segni Fuori da Tempo – Signs out of time”, descrive la figura di questa grande archeologa attraverso immagini di repertorio, fotografie e interviste a numerosi studiosi e ricercatori che l’hanno incontrata. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’associazione “La Porticella”, Capodimonte. https://museocapodimonte.com

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI