Meteo, gelo in arrivo dalla Groenlandia

freddo

Mentre la primavera ci regala i primi assaggi di tepore con i l termometro che sfiora i 18°, è pensiero comune il freddo che verrà. Almeno stando alle previsioni.“La fase mite ha le ore contate perché da mercoledì è previsto un ribaltamento meteo col ritorno del Generale Inverno”a dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera, che aggiunge – “Una massa d’aria fredda direttamente dalla Groenlandia entrerà nel cuore del Mediterraneo; darà il via ad una fase di maltempo con temperature in picchiata e neve a quote basse. Colpito in particolare il Centro Sud”.

Mercoledì la parta avanzata della perturbazione porterà delle iniziali piogge qua e là al Nord e Tirreniche. Piogge ed acquazzoni dalla sera si intensificheranno special modo al Centro Sud; l’ingresso dell’aria fredda recherà in tal frangente nevicate fino verso i 400/500m in Emilia Romagna, sopra i 700/1000m sulla dorsale centrale.  Le temperature subiranno un calo nella seconda parte del giorno.

Giovedì sarà la giornata peggiore e da pieno inverno. Il nucleo di aria polare entrerà con decisione sul Mediterraneo, sia dalla Valle del Rodano che dalla Porta della Bora, alimentando la bassa pressione. Piogge e rovesci interesseranno in particolare le regioni centro meridionali con nevicate fino a quote di bassa collina sulla dorsale centrale, fin verso i 400/800m al Sud e sulle Isole; non escludiamo anche possibili temporali tra Campania e Calabria tirrenica. Tempo invece in miglioramento al Nord e poi sulla Toscana. Le temperature, in brusco calo, scenderanno al di sotto della media; l’ondata di maltempo sarà inoltre accompagnata da forti venti e mari in burrasca.

Venerdì ancora invernale; il tempo instabile con nevicate a quote basse si concentrerà al Sud e sul medio adriatico. Andrà meglio sul resto della Penisola con un tempo più asciutto e soleggiato sebbene con clima freddo e ventoso. “Le temperature saranno sotto media anche se in lieve rialzo nei valori massimi al Nord” – concludono da 3bmeteo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI