La ricetta/Carciofi alla giudia, che bontà…

I carciofi alla giudía sono un rinomato e tipico piatto della cucina giudaico – romanesca
Per realizzare questa ricetta è necessario utilizzare rigorosamente i carciofi cimaroli che sono i migliori della varietà “romanesco ” coltivata fra Ladispoli e Civitavecchia . Questo tipo di carciofo.

Ingredienti
8 carciofi romani
1 limone
sale
pepe
olio extravergine di oliva

Procedimento
Lavate bene i carciofi ed eliminate le foglie esterne più dure.
Mondate il gambo togliendo la parte più esterna e lasciate solo 3-4 centimetri.
Mettete i carciofi in una bacinella con acqua acidulata con il succo del limone per almeno 20 minuti perché non scuriscano.
Sistemate i carciofi su un piano di legno a testa in giù e appiattite bene in modo che le foglie si aprano.
In una larga padella scaldate abbondante olio e friggete i carciofi a testa in su a fiamma bassa. Dopo qualche minuto girate e schiacciate ancora i carciofi e alzate la fiamma.
In questo modo i vostri carciofi alla giudia saranno diventati croccanti.
I migliori carciofi alla giudia della capitale potrete gustarli presso il ristorante La Campana premiato nel 2013 il miglior ristorante storico con autentica tradizione Italiana.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI