Il MagnaMagna spegne le luci. Domenica dalle ore 10 l’ultimo giorno di apertura

Quel locale diviso in due parti, in uno il MagnaMagna con la ristorazione e nell’altro il Wintergarden con il bar, drink cocktail, i tavoli all’esterno da dopo il lockdown avevano guadagnato un po più spazio con tavolini divisi fra piazza del Gesù sino all’inizio della via che conduce al Duomo, alla loggia di Palazzo Papale, tante battaglie per guadagnare spazio e consensi. Bella posizione vicino al Palazzo dei Papi. Ottimi taglieri e panini belli imbottiti. Il luogo di incontro degli universitari e degli studenti di Usac di passaggio a Viterbo che gli hanno sempre dedicato l’ultimo saluto prima di ritornare al proprio paese. Un laconico comunicato ne annuncia la chiusura. Sinceramente non ce lo aspettavamo. Così in fretta. Scrive Cristiana: “Un altro vulnus che si apre. Un’altra realtà che dopo tredici anni di sacrifici, lotte, conquiste definitivamente spegne le luci. E’ qui che percepisci che tutto sia divenuto maledettamente difficile.

Questo il comunicato:


Il Magnamagna spegne le luci
.
Dopo oltre 13 anni di onorata carriera abbiamo deciso di mettere la parola fine a una storia che non immaginavamo ci portasse così lontano.
Senza accorgersene il Magnamagna ha rappresentato (forse) la prima zona franca della città con una vista su quel “mare” rappresentato da Orson Welles nel film “Otello”; quel mare in realtà era una distesa di storia e bellezza a cui mancava qualche sorriso e qualche brindisi, insomma un punto di incontro o più propriamente un punto di socializzazione.
È da quella socializzazione spontanea che si è creata una PIAZZA, e noi a quella piazza abbiamo non solo voluto bene ma dato un SERVIZIO destinato a turisti e concittadini.
Penso che non solo ci abbiamo provato ma in parte ci siamo anche riusciti.
Dispiace chiudere così ma senza una vera chiusura non potrà esserci un NUOVO INIZIO.
Domenica dalle ore 10 in poi vi aspettiamo nel nostro Wintergarden per l’ultimo giorno di apertura.

Noi vogliamo credere che l’auspicato Nuovo Inizio sia a prescindere dalla annunciata chiusura.

  

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI