E-commerce: 302milioni di cinesi comprano online

Turisti cinesi

Il mercato cinese sempre più vicino per i nostri prodotto grazie all’e-commerce. “Sono 302 milioni i cinesi che comprano regolarmente online per un totale di circa 6 trilioni di transazioni, un’opportunità per le imprese della nostra Regione – dichiara Stefano Fiori, Presidente della Sezione Industria del turismo e del tempo libero di Unindustria aprendo il convegno “E-Commerce in Cina” che si è svolto a Roma e che conclude il ciclo di seminari di formazione che Unindustria ha organizzato in collaborazione con Unindustria Perform, con il contributo di Fondimpresa.   

L’ e-commerce rappresenta una fonte potenziale di sviluppo, basti pensare – prosegue Fiori – che oggi sono 632 milioni i cinesi ad avere accesso ad internet mentre nel 2000 erano solamente 23 milioni. Sono numeri che ci devono far riflettere e che ci suggeriscono come sia fondamentale a questo punto approfondire la conoscenza del mondo culturale cinese, non solo per reciproche iniziative di business, ma per consolidare un’accoglienza a misura di viaggiatori cinesi. Solo il dato relativo all’outgoing dalla Cina, è impressionante, nel 2014 sono infatti 120 milioni i turisti che viaggiano all’estero. Proprio per convogliarne una percentuale sempre maggiore dobbiamo impegnarci per far adottare alle nostre strutture ricettive il protocollo “Welcome Chinese”, che come Unindustria abbiamo recentemente siglato con la China Tourism Academy. Un protocollo – conclude Fiori –  che consente di rilasciare a tutti coloro c he ne facciano richiesta, dagli alberghi ai tour operator, alle agenzie di viaggio, ai trasporti la Welcome Chinese Certification, ovvero standard governativi che certificano la struttura come “china friendly”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI