Il Cammino di San Rocco sulla via Francigena torna protagonista nella sesta edizione

di Luciano Pasquini

Il Cammino di San Rocco edizione 2019 (1617-18 agosto)ha regalato a chi c’era una prospettiva davvero nuova facendo apprezzare con lentezza la straordinaria varietà del nostro territorio. Un cammino quello di San Rocco chiaramente accorciabile a piacimento in libertà che fonti storiche dichiarano attivo fino alla fine del 1800. La comunità di Bagnaia sei anni or sono lo ha riattivato perfezionandolo di anno in anno. Anche questa edizione appena conclusa ha brillato per un’organizzazione e un’assistenza davvero eccellenti e pure i pellegrini-camminatori sono aumentati. Tutto è iniziato venerdi 16 agosto attraversando la via Francigena viterbese ripercorrendone quel il tratto di strada anticamente percorso da San Rocco e dai pellegrini medievali nel loro pellegrinaggio verso Roma.
Dalla chiesa del santo sepolcro ad Aquapendente fino a Bolsena dove è stato rivissuto l’antico rito del battesimo del pellegrino, su un tratto di strada percorsa anche da San Francesco nel 1222, per giungere dopo tre giorni e più di 60 chilometri di cammino, alla meta, Bagnaia, presso la chiesa di San Rocco conclusione della terza tappa Montefiascone-Bagnaia.
Alla presenza del Vescovo Mons.Lino Tagliaferri del sindaco Giovanni Arena e delle autorità cittadine è avvenuta la cerimonia della benedizione del Pellegrino, la consegna dei testimonium e la distribuzione dei famosi maritozzi di San Rocco, la tavoletta energetica per riprendersi dalla fatica . A seguire la cena del pellegrino con l’ormai mitica “Maraschino night”.
Tra i tanti camminatori e pellegrini una star, Lorenzo Del Tosto 68 anni che la Francigena se la è percorsa da Canterbury a Roma, in due mesi e mezzo, per amore della moglie scomparsa quattro anni fa anni fa. E’ considerato tra i 40 camminatori che hanno effettuato l’itinerario completo.
Il Cammino di San Rocco per lui è una passeggiata. “ E’la gioia di incontrare tante persone, di sentire tante storie, di parlare con tanti giovani,che ti fa vivere ogni passo con la luce della prima volta”. Questa è la vera essenza del Cammino, farti sentire sempre a casa ovunque ti trovi..Con il Cammino di San Rocco a casa lo sei davvero calcando selciati antichi, usurati dal passaggio di migliaia di pellegrini prima di te.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI