Giovani e colori, protagonisti i bambini degli istituti Vanni, Canevari e Merlini

Giovani e colori si presenta a Palazzo dei Priori. C’era aria di festa ieri mattina, nella sala regia del palazzo comunale, in occasione della presentazione del progetto promosso dalla cooperativa sociale Gli Aquiloni e dall’associazione giovanile di promozione sociale Juppiter, in collaborazione con il Comune di Viterbo (assessorato ai servizi sociali e alle politiche giovanili e assessorato alla pubblica istruzione), con il sostegno economico della presidenza della Regione Lazio. Protagonisti principali i bambini e i ragazzi degli istituti Vanni, Canevari e Merlini.

“Si tratta di un percorso che non si fermerà qui, e che qui non inizia, ma fa semplicemente “tappa”, per raccontarsi alle isituzioni e alla città – ha spiegato Salvatore Regoli, presidente dell’associazione Juppiter -. Un momento per festeggiare e divertirsi insieme alle scuole e per organizzare una grande giornata di festa che si terrà in primavera. Sarà la festa della scuola”.

Una mattinata di musica, immagini, ragazzi speciali e sogni da realizzare. Si è parlato di idee che animano la condivisione del progetto Giovani e colori, di educazione, di politiche giovanili, di pari opportunità. Per le scuole sono intervenute Fiorella Crocoli, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Pietro Vanni, Paola Bugiotti, dirigente dell’istituto comprensivo Silvio Canevari e Luciana Vergaro, insegnante dell’istituto Giovanni Merlini, in rappresentanza della dirigente Agata Severi. A portare il saluto dell’amministrazione comunale, in particolar modo del sindaco Arena e dell’assessore Micci, è stata l’assessore Sberna.

“Ritengo sia fondamentale divulgare e promuovere valori importanti come quello dell’amicizia, della condivisione, della riflessione. Ed è fondamentale rivolgersi a bambini di tutte le età. Anche per questo motivo il mio assessessorato ha aderito con convinzione ed entusiasmo a questo progetto. Quella che si sta organizzando per la prossima primavera – ha aggiunto l’assessore ai servizi sociali e alle poliche giovanili Sberna – sarà una giornata coloratissima, una grande festa per la scuola e della scuola, che porterà migliaia di bambini e ragazzi delle elementari e medie a invadere le vie della nostra città.

Sono fortemente convinta che sarà altrettanto importante tutto il percorso che verrà portanto avanti all’interno delle scuole nelle settimane e nei mesi che precedono “la giornata”. Il lavoro di gruppo, il raggiungimento di un obiettivo comune, la gioia per aver conseguito un importante risultato. Come assessorato siamo molto attenti anche alla formazione delle coscienze dei nostri piccoli e piccolissimi – ha concluso l’assessore -. Mi sto impegnando personalmente per promuovere politiche attive per i nostri giovani e per i bambini, coniugare gioco, armonia, amicizia, solidarietà e riflessione su tematiche sociali.

E questa iniziativa illustrata ieri mattina va proprio in questa direzione. Rinnovo la nostra disponibilità a sederci intorno a un tavolo per pianificare al meglio tutti i dettagli per l’organizzazione di questo importante appuntamento di primavera che vedrà protagonisti i nostri bambini”.

Comune di Viterbo

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI