‘Festa di benvenuto’: al Liceo Mariano Buratti il bullismo si sconfigge a scuola

Aurora Montanaro*

Anche quest’anno è stato un vero successo l’edizione della ‘Festa di benvenuto’ al Liceo Mariano Buratti di Viterbo. Come da tradizione ormai, le classi quinte hanno servito a pranzo circa 300 alunni delle classi prime del liceo classico e linguistico Mariano Buratti di Viterbo, come gesto per sconfiggere il bullismo.
Il bullismo, purtroppo, è una tematica attuale e frequente, è una nota dolente che tocca e ferisce la maggior parte dei bambini e dei ragazzi, soprattutto tra i banchi di scuola; il liceo Mariano Buratti,grazie all’organizzatore Nuccio Chiossi e alla disponibilità della preside Clara Vittori, ha voluto affrontare questo tema nei migliore dei modi. I ragazzi del primo anno si sono sentiti accolti e travolti da un’atmosfera di solidarietà, mentre i volontari del quinto sono stati responsabili,hanno preparato tutto nel minimo dettaglio e sono riusciti a distruggere le barriere dell’odiato bullismo.
La presenza del sindaco Giovanni Arena e del professore Giulio Della Rocca,ha reso ancor più magico il momento,trasformandolo in un’occasione non solo di divertimento ma anche di riflessione e fratellanza.

*Studentessa al quinto anno del Liceo classico Mariano Buratti

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI